Recupero Password
Il Tribunale del Riesame dispone il dissequestro degli immobili sequestrati a Molfetta Sospiro di sollievo per le centinaia di persone coinvolte
27 febbraio 2007

MOLFETTA - La notizia è di pochi minuti fa ed è certamente clamorosa. Il Tribunale del Riesame di Bari, presieduto dal dott. Marrone, chiamato ad esprimersi sulla richiesta di revoca della misura cautelare adottata nei giorni scorsi dal Gip di Trani nell'ambito dell'inchiesta sul presunto “scandalo delle B4”, ha disposto il dissequestro degli immobili interessati (17 palazzine nella zona 167 della città). Al momento non sono note le motivazioni ma gli avvocati delle parti interessate (imprenditori edili e ignari cittadini) avevano rilevato, nell'udienza tenutasi ieri, come mancassero i presupposti giuridici per la concessione del provvedimento di sequestro del quale avevano chiesto il ritiro. Richiesta accolta, evidentemente. Ora i tanti ignari cittadini al centro di questa bufera (le vere vittime di questa situazione) possono tirare un grosso sospiro di sollievo. C'è da dire, tuttavia, che questa pronuncia non chiude la vicenda. Lo stesso primo cittadino, nei giorni scorsi, aveva detto che perché questa storia possa avere un lieto fine c'è bisogno di tempo e del contributo di tutti. Ma di certo dopo tanti brutti colpi, questa è la prima buona notizia per le centinaia di persone coinvolte che stanno vivendo giorni di angoscia e tensione.
Autore: Giu. Cal.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""



Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet