Recupero Password
Il traliccio di via Ungaretti abbattuto dopo trent'anni
15 luglio 2008

La vicenda del traliccio ad alta tensione tra le abitazioni di via Ungaretti ha tenuto banco per trent'anni, tra petizioni, battaglie politiche articoli di giornale e proteste. Oggi l'incubo dei residenti è finito. I cavi dell'alta tensione a pochi centimetri dai balconi dei palazzi che circondavano il traliccio sono ormai solo un brutto ricordo. Si è arrivati persino a rischiare la vita (a maggio 2007 fece clamore la notizia pubblicata da Quindici di un incidente causato da una scarica elettrica accidentale) a causa di quella gigante struttura ferrosa che si affacciava tra le abitazioni. Per non parlare poi dell'inquinamento elettromagnetico provocato da quel traliccio dell'alta tensione che trasportava 150.000 volt (e non sono pochi). Un vero e proprio ecomostro, sia dal punto di vista ambientale, sia dal punto di vista dell'impatto urbanistico. Con l'interramento dei cavi ad alta tensione, almeno per quanto riguarda il campo elettrico prodotto non ci dovrebbero essere problemi. Al contrario, invece, per quanto riguarda il campo magnetico nessuna sembra essere la differenza tra le emissioni dei cavi sospesi in aria e quelli interrati. Ci è voluto del tempo, soprattutto dettato dalle cessioni e dagli espropri dei terreni dove i cavi interrati dovevano passare. Il Comune di Molfetta ha dovuto acquisire gli appezzamenti di terra dove ha “creato” il percorso alternativo ai cavi dell'alta tensione. La collaborazione tra Comune di Molfetta e Ferrovie dello Stato ha portato dei risultati e questo ci fa piacere, anche perché per l'interramento dei cavi si sono usate le più moderne tecniche di trivellazione orizzontale. Grande è stata la soddisfazione dei residenti mentre vedevano rimuovere l'enorme torre di ferro che giorno dopo giorno minacciava le loro case. E questa volta l'incubo finiva per sempre.
Autore: Giovanni Angione
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet