Recupero Password
Hockey. Goccia di sole Molfetta sconfitto dal Lodi I direttori di gara Carmazzi e Bonuccelli spengono i sogni di rimonta dei biancorossi
24 marzo 2010

MOLFETTA - Dopo le quattro vittorie consecutive, il Goccia di Sole Molfetta deve arrendersi contro un Lodi ordinato e pungente. Questa gara verrà ricordata per le buone possibilità di concorrere al titolo per il Lodi e soprattutto per le "solite" decisioni discutibili degli arbitri che, per molti versi, penalizzano le piccole società.
Il tecnico Caricato si affida al solito quintetto base composto da: Puzzella tra i pali, Bertran e Cirilli sulla linea arretrata, Spadavecchia e Ambrosio in avanti.
Le due squadre nelle prime battute si studiano e affondano solo con sporadici tiri dalla distanza.
Il più pericoloso ad andar vicino alla rete è Spadavecchia che dopo pochi minuti riceve pallina da Cirilli e tira di prima battuta verso la porta di Losi. Palo esterno! Il Lodi di Aldo Belli, sornione, alla prima vera opportunità passa in vantaggio. Un'azione dietro porta di Romero, porta lo stesso numero 5 lodigiano a trovar il varco vincente per infilar la pallina tra palo e portiere. Grande intuizione e gran goal. 0 a 1.
Il Molfetta ci prova dopo pochi secondi ma c'è solo imprecisione nel tiro di Cirilli su servizio di Ambrosio.
I giallorossi non si fanno pregare e al secondo acuto vincente raddoppiano. Montigel dalla distanza ci prova, sulla traiettoria del tiro s'inserisce Monteforte, realizzando lo 0 a 2.
I biancorossi non ci stanno e dopo un tentativo velleitario di Vianna, Cirilli su assist di Ambrosio da fuori area lascia partire un tiro rasoterra di rara precisione che s'insacca alle spalle di Losi. 1 a 2.
Nel momento migliore del Molfetta il Lodi mette il naso nell'area pugliese e realizza la terza rete. Piscitelli trova libero Romero che da due passi trafigge Puzzella. 1 a 3.
Finale di primo tempo: Goccia di Sole Molfetta 1 Amatori Lodi 3.
Nella ripresa gli uomini del presidente De Palma provano ad impensierire la difesa lombarda ma gli esperti giocatori giallorossi, oltre alla loro caratura, trovano anche fortuna nelle conclusioni in porta.
Un tiro innocuo da dietro porta di Romero trova il piede vincente di Puzzella che spedisce la pallina in rete. 1 a 4. I biancorossi non reagiscono e il Lodi infierisce. Una discesa di Montigel, induce lo stesso giocatore a provarci dalla distanza. La pallina s'infila sotto l'incrocio dei pali, con Puzzella poco reattivo nella circostanza. 1 a 5!
Il portiere molfettese dopo pochi minuti è costretto a lasciar il campo per un problema al ginocchio, al suo posto fa l'esordio in campionato il suo vice Tommaso Belgiovine.
Di disfatta la squadra molfettese non vuole sentirne parlare e la bellissima azione del 2 a 5 ne è la conferma. Piscitelli serve Cirilli, di prima intenzione il capitano recapita la sfera ad Ambrosio che senza pensarci su tira di prima battuta trovando la rete della "speranza".
Il Lodi grazie all'ampio margine cerca di abbassar il ritmo del match ma i padroni di casa non ci stanno.
Prima Ambrosio fallisce una punizione diretta per accumulo falli e subito dopo al diciottesimo minuto l'arbitro Carmazzi decide che il fallo di Motaran in area va sanzionato con un penalty. Dal dischetto ci va Piscitelli che con rabbia scaraventa la pallina alle spalle di Losi. 3 a 5.
Al ventiduesimo minuto accade qualcosa di strano. L'arbitro Carmazzi assegna un nuovo penalty al Goccia di Sole Molfetta per un fallo a centro area su Cirilli. Dal dischetto ci va Betran che sbaglia ma l'arbitro fa ripetere per distanza regolamentare non rispettata dagli altri atleti in pista. Bertran ci riprova e realizza la rete del 4 a 5 che l'arbitro Bonuccelli annulla.
Attraverso una ricostruzione abbozzata, i due direttori di gara, sostengono che il modo di battuta del giocatore argentino non fosse regolare e pertanto punizione in favore del Lodi. In precedenza, al primo tentativo , Bertran aveva concluso allo stesso modo ma nessuno dei due arbitri ha redarguito il giocatore. SCANDALOSO!!!!
Le forze nervose del Molfetta aumentano e dopo le polemiche che hanno accompagnato questa decisione incomprensibile da parte dei due arbitri, per altro trasmessa a livello nazionale dall'emittente Rai, il Lodi in contropiede punisce ancora con Monteforte che recapita la pallina alle spalle di un positivo Belgiovine. 3 a 6. Al termine del match, i biancorossi usufruiscono di una punizione diretta, causa accumulo falli. Dal punto di battuta Ambrosio non fallisce realizzando la rete definitiva del 4 a 6.
Risultato finale: Goccia di Sole Molfetta 4 Amatori Lodi 6.
Una gara che il Lodi ha vinto ma non con assoluto merito. Il Molfetta ha provato in tutti i modi di limitare le sortite offensive dei ragazzi di Belli e per molti tratti gli uomini di Caricato ci sono riusciti.
Il neo più grave della gara è quella macroscopica svista del duo Bonuccelli e Carmazzi, protagonisti già nella gara di Follonica con alcune decisione dubbie contro i pugliesi.
Uno sforzo inutile quello dei ragazzi biancorossi in pista che stavano pian piano rimettendo in sesto una gara sfortunata e quando erano ad un passo dalla possibile rimonta i sogni sono stati cancellati da incompetenza di lettura del match e grave mancanza nell' applicare un regolamento, che di norma, gli arbitri dovrebbero esserne primi conoscitori per poter anche aiutare gli atleti in pista. Tutto questo non è successo e ci dispiace parlare in molti nostri commenti che il Goccia di Sole Molfetta esce sconfitto e danneggiato da l'ennesima partita.
Prossimo incontro sabato 27 alle ore 20.45 i biancorossi saranno impegnato a Bassano contro il Roller per un autentico scontro salvezza.
Risultati della 23^ giornata - serie A1
Roller Bassano - Forte dei Marmi = 4-2
Sarzana - Giovinazzo = 5-9
Goccia di Sole Molfetta - Lodi = 4-6
Seregno - Correggio = 8-4
Viareggio - Infoplus Bassano = 3-2
Trissino - Breganze = 2-8
Valdagno - Follonica = 3-3
Classifica
Valdagno 57, Follonica 52, Lodi 49, Breganze 41, Giovinazzo 40, Bassano 35, Viareggio 34, Sarzana 33, Seregno 29, Goccia di Sole Molfetta 27, Roller Bassano 27, Forte dei Marmi 22, Correggio 11*, Trissino 5*.
* matematicamente retrocesse in serie A2
 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet