Recupero Password
G.d.F. aeronavale, sequestra molluschi bivalvi, novellame e ricci
01 aprile 2004

BARI – 1.4.2004 Terza operazione di servizio vi.pe. t.m./3 (vigilanza pesca terra mare nr. 3) che ha visto operare, congiuntamente, militari della Guardia di Finanza (comando provinciale – compagnia pronto impiego e reparto operativo aeronavale – stazione navale di Bari) e agenti della polizia municipale di Bari. E' la seconda operazione della specie condotta a Bari ed è stata mirata al controllo dello storico mercato ittico adiacente il teatro Margherita conosciuto come “n'derr la lanz” che costituisce, soprattutto nelle giornate festive, un punto significativo della distribuzione dei prodotti ittici. I controlli integrati hanno consentito di segnalare alla autorità giudiziaria: un responsabile per violazione dell'art. 15, lettera c della legge 963/65 (detenzione, commercializzazione e pesca di prodotto ittico sottomisura, il novellame di pesce, puniti con l'arresto da un mese ad un anno e l'ammenda da € 516,00 a € 3096,00). amministrativa: sette responsabili di violazione all'art. 11 del decreto regionale 343/96 (commercio di molluschi bivalvi non accompagnati dal previsto bollo sanitario attestante l'avvenuta stabulazione, punito con sanzione pecuniaria da €258,23 a € 1549,38) e d.m. 12 gennaio 1995 (sanzione amministrativa da € 516,00 a € 3096,00). sono stati sequestrati e reimmessi in mare: - 12 chilogrammi di novellame di pesce - 71,500 chilogrammi di molluschi bivalvi - 2.230 ricci di mare Nel corso della stessa operazione, i vigili urbani hanno accertato, in un caso, la violazione al decreto legislativo 114/98, art. 28, commi 2 e 3 ed art. 29 comma 1 (esercizio abusivo commercio prodotti ittici, punito con sanzione amministrativa da € 2582,00 a € 15493,00) e i militari della compagnia pronto impiego della Guardia di Finanza di Bari hanno sequestrato, inoltre, 158 cd musicali, 2 cd di giochi per consolle e 19 DVD, in violazione all'art. 17 della legge 633/41 ed agli artt. 474 e 648 c.p. con conseguente denuncia, a piede libero, di un responsabile. Le operazioni di questo tipo si prefiggono e, concretamente, conseguono, l'obiettivo di sperimentare e consolidare concrete forme di concorso operativo tra le amministrazioni interessate a controlli di polizia ittica e tutela della sicurezza alimentare dei cittadini, in attuazione di un patto di legalità: nella sistematica prevenzione e repressione delle forme di illecito più diffuse che producono danni diversificati sul piano ambientale, della sicurezza alimentare dei cittadini e del rispetto delle regole sulla leale concorrenza tra gli operatori commerciali, affatto indifferibile attuare, tangibilmente, forme di coordinamento operativo che massimizzino i risultati in relazione alle risorse pubbliche impiegate per i controlli. Sono state comminate sanzioni pecuniarie (tra penali e amministrative) per un importo complessivo fino a € 7.750,00 circa. Il bilancio dei risultati del reparto operativo aeronavale della Guardia di Finanza in materia di polizia ittica, per il corrente anno - compresa quest'ultima operazione - si attesta su 9 tonnellate e 307,816 kg. di prodotti ittici sequestrati e 316 responsabili segnalati all'autorità giudiziaria e a quella amministrativa per violazione delle norme speciali sulla pesca e distribuzione dei prodotti ittici. Michele Sarcinelli
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet