Recupero Password
Gabriella Abbattista: vi racconto la mia esperienza al progetto Ue x Te!
15 marzo 2011

 A scuola con l’Europa Uno dei problemi che maggiormente coinvolge le nuove generazioni è la distanza dei giovani dalla politica e dai suoi meccanismi. “UE x TE-A scuola l’Europa”, progetto organizzato dall’associazione “Eurodesk Italy” con il patrocinio del Governo Italiano, del Ministero per le Politiche Comunitarie, del Parlamento Europeo e di Ang (Associazione Nazionale Giovani), è un’iniziativa che ha coinvolto oltre 160 ragazzi, provenienti da diverse regioni italiane, tra cui due rappresentanti molfettesi, la sottoscritta Gabriella Abbattista (collaboratrice di “Quindici”) e Damiano Papagna del Liceo Classico “L. da Vinci”, nella simulazione di una seduta del Parlamento Europeo, tenutasi tra il 4 e il 6 marzo a Roma, presso la sala congressi del “Salesianum”. Inizialmente la sede della simulazione sarebbe dovuta essere Montecitorio, perché i ragazzi vivessero questa esperienza a stretto contatto con i luoghi che secondo la Costituzione Italiana rappresentano la massima espressione della nostra democrazia, ma a causa delle recenti questioni politiche non è più stato possibile utilizzare la sede della Camera. Nonostante ciò l’iniziativa si è svolta ugualmente con grande serietà, coinvolgendo tutti i ragazzi in attività di gruppo volte a selezionare per ognuna delle tre tematiche del progetto una proposta di risoluzione vincitrice. Nel corso della prima giornata i ragazzi si sono divisi in tre commissioni, Educazione & Cultura, Ambiente & Sviluppo e Occupazione e Lavoro e hanno selezionato delle 10 proposte di risoluzione, scelte tra oltre ottanta da uno staff di esperti, le 3 proposte fi naliste per ogni argomento. La decisione senza dubbio non è stata semplice, ma, proprio questo, ha consentito che si creassero tra i rappresentati delle diverse proposte delle “alleanze” strategiche, come abitualmente avviene in politica. Durante la serata dello stesso giorno si è proceduto alle candidature e all’elezione dei due presidenti del “Parlamento”, un ragazzo e una ragazza, al fi ne di favorire le pari opportunità. Il Parlamento si è insediato nel corso della mattinata successiva. Ogni commissione ha eletto per ciascuna delle tre proposte di risoluzione fi naliste un portavoce, che ha espresso in soli 3 minuti i punti focali del documento, cercando di persuadere l’assemblea circa la sua validità e il suo spirito innovativo. Dopo la presentazione di ciascuna proposta si è lasciato spazio al dibattito in cui i delegati hanno avuto modo di intervenire, moderati dai presidenti, e di esprimere i propri dubbi, le proprie perplessità o il proprio apprezzamento riguardo ai documenti. Successivamente si è proceduto alla votazione che ha decretato la proposta vincitrice. La proposta di risoluzione della delegazione molfettese, dopo essere stata selezionata tra le prime dieci, è arrivata seconda nella votazione conclusiva per la commissione Ambiente & Sviluppo. La proposta vincitrice per ognuna delle tre categorie sarà presentata prossimamente a Firenze, alla presenza del Ministro per le Politiche Giovanili Giorgia Meloni, che da mediatrice con il Parlamento Europeo farà in modo che possa essere realmente presa in considerazione. L’iniziativa ha cercato di infondere nei ragazzi lo spirito che anima l’Unione Europea e che traspare dal suo motto “Uniti nella Diversità”; a questo scopo gli animatori dell’associazione Eutopia, in poche ore, hanno reso i ragazzi protagonisti di uno spettacolo teatrale sugli stereotipi che comunemente caratterizzano i diversi stati europei, nell’intento di smantellarli attraverso l’ilarità. Un’esperienza davvero interessante che in pochissimi giorni ha avvicinato i ragazzi delle diverse regioni, rendendoli “colleghi” o “avversari”, in una competizione comunque sana e costruttiva.

Autore: Gabriella M. A. Abbattis
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet