Recupero Password
Finalmente smantellati decine di impianti pubblicitari abusivi a Molfetta In mattinata operazione della Polizia Municipale per la rimozione di alcuni pannelli per le affissioni pubblicitarie non in regola con le norme comunali. Ora occorre revocare anche alcune concessioni per rendere la città più decorosa
28 giugno 2008

MOLFETTA - Finalmente un provvedimento atteso e gradito all'opinione pubblica da parte dell'amministrazione comunale. Come più volte segnalato e denunciato da “Quindici”, la proliferazione dei pannelli pubblicitari che ha deturpato la città ora ha avuto un freno. In alcuni casi i cittadini hanno dovuto subire l'installazione di cartelloni pubblicitari davanti al proprio balcone, perdendo il diritto di affacciarsi, oltre a rischiare furti, a causa di quella struttura che permetteva ai ladri di arrampicarsi con agilità ed entrare nell'appartamento (vedi foto). Ci chiedevamo come mai, oltre agli abusivi, si verificava il fenomeno della concessione facile da parte dell'ufficio tecnico, che ha puntato più a fare cassa che al rispetto dell'arredo urbano. Ieri mattina la Polizia Municipale ha provveduto, in collaborazione con la società “Molfetta Multiservizi”, alla rimozione forzata di decine di installazioni pubblicitarie, presenti sul territorio cittadino, non regolarmente autorizzate dagli uffici comunali preposti. Si tratta per lo più di cartelli segnaletici a carattere pubblicitario risultati non in regola con il pagamento della tassa per l'occupazione di suolo pubblico e installati nelle immediate vicinanze di incroci stradali “creando grave pregiudizio alla sicurezza della viabilità veicolare”, come si legge dal provvedimento disposto dal Comandante della Polizia Municipale, Cap. Giuseppe Gadaleta. L'operazione ha riguardato 6 cartelli ubicati in Contrada La Padula, via Giovinazzo (III Cala), via Bisceglie, via Bisceglie angolo Bretella zona Industriale, via Terlizzi svincolo strada statale 16 bis (direzione Foggia) e via Terlizzi nei pressi dell'Hotel Garden. Altri impianti pubblicitari sono stati rimossi nei giorni scorsi in diversi punti della città: 2 preinsegne in piazzale Madonna delle Rose in Contrada Mino, 2 preinsegne in Contrada Piscina Ser Nicola, 2 cartelli bifacciali in via A. Salvucci e in via R. Cormio; 10 cartelli nella zona Artigianale Pip. Un primo passo è stato compiuto. Ora ci attendiamo che l'amministrazione comunale provveda a ridurre drasticamente altri cartelli, revocando le concessioni al fine di salvaguardare il decoro urbano, impedendo lo scempio che è stato consentito con troppa facilità e superficialità.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet