Recupero Password
Energia: a Bari nasce CESE. Un consorzio di ricerca costituito da Politecnico, Amgas Bari e Amet Trani
27 maggio 2007

BARI - Un patto per la ricerca e l'aggiornamento professionale: così può essere sintetizzata la nascita del Consorzio "CESE - Centro di Ricerca per i Servizi Pubblici e l'Energia", costituito dal Politecnico di Bari, l'Amgas di Bari e l'Amet di Trani. L'atto costitutivo è stato siglato martedì scorso alla presenza del Rettore del Politecnico, il prof. ing. Salvatore Marzano, che si è detto estremamente soddisfatto per un accordo che "mette il Politecnico al servizio del territorio e dello sviluppo delle nostre aziende". La presidenza del consiglio d'amministrazione di CESE è stata affidata al prof. Massimo La Scala, ordinario di Elettrotecnica ed Elettronica della I Facoltà di Ingegneria del Politecnico; gli altri componenti sono il presidente di Amet Alfonso Mangione e il vice presidente di Amgas Franco Neglia. "L'obiettivo prioritario del consorzio", spiega il presidente La Scala, "è quello di affiancare Amgas e Amet in studi, progetti e relazioni tecniche orientate alla realizzazione di una maggiore efficienza dei servizi energetici, analisi di impatto ambientale, analisi costi/benefici, valutazioni di impatto relative all'introduzione di normative comunitarie, nazionali e locali". "Per la nostra azienda si tratta di una partnership molto importante", aggiunge Neglia, "in quanto ci offre la possibilità di sviluppare nuove tecnologie per migliorare la nostra offerta". "Per l'Amet è senz'altro un accordo prestigioso", sottolinea invece Mangione, "ed è anche una buona occasione per concretizzare un nostro progetto, ovvero l'organizzazione di un corso di laurea o di un master universitario in elettrotecnica". Il consorzio CESE ha lo scopo di promuovere e gestire attività di ricerca industriale, sviluppo precompetitivo, analisi di fattibilità degli investimenti e delle possibili attività di cooperazione industriale, monitoraggio e consulenza; promuovere e partecipare ad attività di ricerca congiunta con Enti e imprese pubbliche o private a livello nazionale e internazionale; accompagnare le public utilities e le industrie dal punto di vista strategico, ingegneristico, organizzativo e gestionale nella transizione verso un mercato competitivo; cooperare attivamente con la Pubblica Amministrazione centrale e locale, a livello nazionale e internazionale, allo studio e sviluppo di strategie di progettazione, gestione e valorizzazione di soluzioni innovative nel campo dei servizi di pubblica utilità; promuovere l'adozione di "best practice" relative alle varie fasi della filiera energetica. "Tra le prime iniziative del consorzio", spiega il prof. La Scala, "prevediamo, però, soprattutto l'attività formativa di livello universitario, tesa all'aggiornamento professionale di tecnici, ricercatori e professionisti operanti nei settori pubblici e privati ed alla formazione di neolaureati in collaborazione con i Soci Accademici, anche con l'istituzione o la gestione di borse di studio proprie o finanziate dai consorziati o da soggetti terzi. Contiamo anche di organizzare attività culturali, conferenze, seminari, fiere ed eventi rivolti alla diffusione dell'informazione".
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet