Recupero Password
Ecclesiadi, ecco il calcio. Tra le donne, domina il fattore diocesi
19 aprile 2010

MOLFETTA - Anno nuovo, vita vecchia: è ancora una assoluta certezza del calcio a 11 Sant’Achille di Molfetta, che nel corso della gara d’esordio in queste Ecclesiadi 2010 supera in goleada l’Immacolata di Molfetta. In attesa di conoscere la levatura delle sfidanti delle altre città, che hanno ben figurato nel calcetto, i reds, già campioni lo scorso anno, si candidano per il bis. Dopo la debacle dei campioni del calcio a 5, non deludono invece quelli del calcio. In attesa dei “forestieri”.

In un fine settimana davvero ricco per le Ecclesiadi si sono disputate anche le gare, tre per l’esattezza, della prima giornata del calcio a 5 femminile. Quindici, di seguito, vi racconta tutto.

CALCIO A 11

GIRONE A

Una sola gara disputata sul campo del Seminario Regionale di Molfetta (le immagini nella galleria fotografica). Il derby molfettese va, e come va, a Sant’Achille, apparsa se possibile ancora più compatta e solida rispetto alla scorsa edizione. I piccoli progressi delle merengues dell’Immacolata servono solo a tenerle in partita per un quarto d’ora.

L’ 1-0 segnato dopo una discesa sulla fascia tiene per un po’, complice anche un rigore sbagliato da Sant’Achille. Ma si va comunque a riposo sul 3-0. Nella ripresa, i campioni in carica dilagano, fino a segnarne 8, con l’Immacolata che, pur volenterosa, fa quel che può. Cioè poco. A loro beneficio, va citata la sfortuna di un sorteggio che li ha fatti capitare in un girone francamente proibitivo, comunque interessante perché completamente composto da molfettesi (San Gennaro e Sacro Cuore ancora a riposo).

Insomma, 8-0 e poco da dire, con Sant’Achille che segna in ogni modo, in ogni luogo, in ogni lago. In attesa di terlizzesi, ruvesi, ma anche, perché no, di San Gennaro e Cattedrale, la nomination all’oro per i reds è sempre più significativa.

SANT’ACHILLE – IMMACOLATA 8-0

 

CALCIO a 5 FEMMINILE

Se cantano i maschietti, piangono le donne di Sant’Achille, anch’esse campioni in carica, schiantate 2-10 da San Domenico di Terlizzi. Qui, se possibile, il “fattore diocesi” si fa sentire ancora di più che nel calcetto maschile, perché i 3 punti vanno sempre a formazioni “extra-moenia”: 8-0 tondo tondo della Concattedrale di Terlizzi sulle noir di San Pio X di Molfetta, risultato largo anche per la Santa Famiglia di Ruvo, ancora imbattuta con il pallone a scacchi, e poco cambia tra uomini e donne, su Santa Maria della Stella. Il baricentro del metallo più prezioso sembra spostarsi, inesorabilmente, verso l’entroterra. Con buona pace della città delle Belle Donne sì, ma evidentemente non nel calcetto.

CONCATTEDRALE (T) – S.PIOX (M) 8-0

S.ACHILLE (M) – S.DOMENICO (T) 2-10

S.FAMIGLIA (R) – S.MARIA DELLA STELLA (T) 11-4

Questa sera tornano in campo i ragazzi, per la seconda giornata del calcio a 5. E per i primi verdetti importanti.

 

Autore: Vincenzo Azzollini
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet