Recupero Password
Due arresti dei carabinieri a Molfetta per porto abusivo di armi e ingiurie
09 agosto 2008

MOLFETTA - I carabinieri di Molfetta nel corso di un servizio di controllo del territorio hanno arrestato Giovanni Minervini di 50 anni e Salvatore Ranieri di 44 anni, entrambi di Molfetta e già noti alle forze dell'ordine che raggiunti da due ordinanze di custodia cautelare eseguite dai Carabinieri sono stati condotti nella casa circondariale di Trani. Gli stessi sono accusati di porto abusivo di armi, ingiuria e resistenza a P.U. il primo mentre l'altro di violazione degli obblighi imposti dalla sorveglianza speciale. In tarda serata a finire in manette è stato Piero Antifora, 23enne di Bisceglie, che dopo aver rimosso i dispositivi antitaccheggio da alcuni attrezzi e bottiglie in un ipermercato molfettese ha pensato di allontanarsi senza pagare ma così non è stato. L'uomo, infatti, notato mentre armeggiava frettolosamente tra alcuni scaffali dal personale addetto alla sicurezza è stato bloccato dagli stessi e dai carabinieri, nel frattempo intervenuti, poco prima dell'uscita. Sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di 9 chiavi inglesi, 1 pinza, 1 tenaglia, 1 giravite, 3 bottiglie di liquore e 6 paia di calzini tutti restituiti all'avente diritto. Il 23enne, invece, è stato associato presso la casa circondariale di Trani con l'accusa di furto aggravato.
Autore:
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet