Recupero Password
Dimissioni del sindaco di Molfetta Paola Natalicchio, il consigliere regionale Guglielmo Minervini: vicini a Paola, adesso le forze politiche e il Pd agiscano con senso di responsabilità
19 luglio 2015

MOLFETTA –«Credo che quello che sta accadendo in queste ore, con le tantissime attestazioni di solidarietà e di invito a non mollare,  impongano a tutte le forze politiche cittadine, a partire dal PD, una riflessione per ritrovare le ragioni  e continuare una delle più belle esperienze amministrative di cambiamento degli ultimi anni».

Lo dice in una nota il consigliere regionale di «Noi a Sinistra per la Puglia» Guglielmo Minervini, a seguito delle dimissioni del Sindaco di Molfetta, Paola Natalicchio.

«In tutti noi – continua Minervini – c’è oggi una sensazione di smarrimento e di sgomento per quello che è accaduto. Ci sentiamo vicini a Paola umanamente, politicamente, per il modo con cui ha impresso un’altra direzione di marcia a Molfetta, inaugurando due anni fa una straordinaria stagione di governo del cambiamento. Esperienza che si è guadagnata sul campo attenzioni e simpatie ben oltre il contesto territoriale. Le attestazioni di stima e di solidarietà di queste ore ne sono la riprova.

Tutte le forze politiche, che sono state artefici di quella straordinaria vittoria, oggi devono mettere al centro l’interesse cittadino, il valore di quest’esperienza. Mi auguro cioè che, a cominciare dal Partito Democratico, si tolgano dal tavolo aspetti e questioni che – di norma – sono la ragione dell’allontanamento dei cittadini nei confronti della politica. Ripartiamo invece dai nodi e dai problemi che vanno affrontati nei prossimi anni con lo spirito appassionato e tenace che ha contraddistinto l’azione amministrativa fino a questo momento, per far sì che questa pagina del cambiamento possa continuare a essere scritta».

Un messaggio di speranza e soprattutto un invito politico al Pd ad evitare una crisi che finirebbe per danneggiare lo stesso partito democratico, già sommerso di critiche in città, ma anche a livello nazionale, come dimostrano gli articoli sui quotidiani. La crisi provocata dal Pd potrebbe rivelarsi alla fine un boomerang non solo per il partito, ma per la politica in genere accentuando l’astensionismo.

© Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""



Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet