Recupero Password
Dall’amore alla passione
15 marzo 2020

Musica e amore si fondono e danno origine a un unico linguaggio universale. ‘Vi faremo innamorare’, lo spettacolo andato in scena sabato 15 febbraio nella chiesa Madonna della Pace di Molfetta aveva l’ambizione, decisamente raggiunta, di amalgamarli attingendo alle storie d’amore della musica, della letteratura e della cinematografia che hanno fatto la storia. Sulle note delle esecuzioni dell’Orchestra Filarmonica Pugliese, diretta dal Maestro Giovanni Minafra, i due solisti Carlo Monopoli e Raffaella Montini hanno inscenato la storia di Rosina e Lindoro dalla celeberrima opera buffa di Rossini ‘Il barbiere di Siviglia’ e quella tragica e intensa degli innamorati per eccellenza, Romeo e Giulietta, ma anche quella verace degli ‘scugnizzi’ Totò e Salomè sullo sfondo della festosa cornice napoletana. Lo spettacolo ha attinto, tuttavia, anche a opere della letteratura e del cinema più recenti: romantico e appassionato il momento in cui è stato riproposto da musicisti e voci il tema musicale da ‘La bella e la bestia’, interpretata nel film d’animazione Disney da Gino Paoli e Amanda Sandrelli, commovente il tributo a Ennio Morricone di cui è stata eseguita la colonna sonora dal film ‘La Califfa’. Per concludere, l’Orchestra ha eseguito una prima assoluta: l’intermezzo sinfonico ‘Twilight Love’ dello stesso Maestro Minafra, composto per l’occasione, su commissione dell’Associazione Auditorium. Un concerto per celebrare l’amore, dunque, ma anche la donna: il rosso, colore scelto dall’orchestra e dai solisti per l’esecuzione, è il colore del sentimento per antonomasia, ma anche quello della lotta alla violenza contro le donne. “La violenza sulle donne esiste praticamente da sempre, ma non per questo dobbiamo accettarla o smettere di denunciarla”. A ricordarlo, la narratrice Giulia Petruzzella, la quale ha rammentato che, ancora oggi, la violenza di genere rappresenta una piaga sociale di cui si parla ancora troppo poco. Il viaggio della OFP nel 2020 prosegue ininterrotto per tutta la Puglia, nel pieno rispetto della stagione #Diversamente- Musica, e farà tappa a Molfetta nuovamente il 4 aprile presso la Chiesa Duomo Vecchio per l’attesissimo concerto quaresimale. Per contribuire a regalare un momento di riflessione e passione, unendo il nobile fine della diffusione dell’arte allo scopo benefico della raccolta fondi, il ‘Concerto Pro Terra Santa’, di rara fattura e particolare attenzione, prevede la messa in scena del “Mater Dolorosa” di Vincenzo Mastropirro, a vent’anni dalla sua composizione, edito e inciso da DIGressione Music. Lo Stabat di Mastropirro, in nove quadri su laudi dialettali pugliesi, vedrà protagonisti l’Orchestra Filarmonica Pugliese, la Mastropirro Ermitage Ensemble, unitamente alle voci recitanti di Francesco Tammacco e Rosa Tarantino con soprano solista Marilena Gaudio. Anche questo evento sarà organizzato dall’Associazione Legni Pregiati in collaborazione con l’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, luogotenenza per l’Italia Meridionale Adriatica - sezione di Bari delegazione di Molfetta, e ha lo scopo di raccogliere fondi pro Terra Santa.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet