Recupero Password
Campi elettromagnetici, quanti pericoli per la salute Iniziativa della Fidapa per sensibilizzare i cittadini ai rischi delle onde radio
15 marzo 2005

“Rifiuti e campi elettromagnetici” questo il titolo della conferenza tenuta nella sala Turtur, organizzata dalla Fidapa. Semplice e chiaro il titolo riassume le tematiche affrontate ed approfondite dai due relatori l'Avv. A. de Leo (giurista ambientale) e il Dott. C. Giancaspro (fisico ambientale) entrambi referenti WWF Italia sez. Molfetta. Alla conferenza ha partecipato anche il Dott. F. Mangiarano, assessore all'ambiente mentre la presidentessa della Fidapa Prof. E. de Palo ha svolto il ruolo di moderatrice. Scopo della conferenza non era quello di una mera trasposizione di informazioni scientifiche riguardanti tali questioni ma bensì un confronto, una verifica della coscienza e della sensibilità collettiva circa le due tematiche fondamentali e i possibili argomenti affini. La conferenza è stata introdotta da un excursus storico sull'argomento rifiuti per meglio capire ciò di cui si dibatteva e da alcuni dati attuali sul problema inquinamento che vedono la Puglia tra le prime regioni con più alta percentuale di reati ambientali. Ciò ha dato origine ad una discussione sui problemi che interessano molto più da vicino Molfetta ed i suoi cittadini alla quale hanno partecipato anche gli spettatori interagendo con i relatori. L'attenzione di tutti è stata focalizzata sulla questione raccolta-riciclaggio. Da anni infatti è in atto una campagna di sensibilizzazione alla raccolta differenziata che solo ora comincia a dare qualche frutto considerato che l'economia nella quale viviamo promuove la cultura del consumismo, dell'usa e getta e sembra che un po' tutti si siano dimenticati che nulla si crea nulla si distrugge ma tutto si trasforma (panta rei) o forse, più semplicemente, lo ignorano perché apparentemente più comodo e facile. Ma fortunatamente il desiderio di far progredire e migliorare la nostra città è tale da incentivare e promuovere nuove iniziative come la raccolta porta a porta che ha lo scopo di facilitare ed incrementare la raccolta dei rifiuti (differenziati) e di rendere la città più pulita ed ordinata eliminando i cassonetti sempre e comunque antiestetici e poco igienici. Nella nostra città, come in tutte del resto, le fonti di inquinamento però non sono solo quelle visibili e concrete ma esistono una serie di altre forme che non sono percettibili con i cinque sensi. L'esempio più lampante e di cui si è discusso durante la conferenza è quello dei campi elettromagnetici. Spesso in modo errato vengono attribuiti solo ed esclusivamente alle antenne della telefonia mobile, forse perché la loro notevole e concreta presenza rende più semplice la ricerca dei responsabili di malattie e gravi danni alla salute. Le antenne infatti vengono installate nelle nostre città sui palazzi per garantire una copertura ai telefonini migliorandone il loro funzionamento. Il problema dei nostri giorni è il non saper più vivere senza tecnologia non accettando poi le conseguenze non sempre positive che ne derivano. Durante la conferenza quindi si è cercato di dissolvere concezioni sbagliate e dissipare dubbi e senza banalizzare la questione si è sottolineato che tale problema non deriva solo dalle antenne della telefonia mobile ma anche dagli elettrodomestici che si trovano comunemente in casa e soprattutto dalle antenne fm di trasmissione delle onde radio. Tale questione non bisogna dimenticare che è ancora motivo di studio e che non è sicuramente tra i più preoccupanti e allarmanti problemi ma che è necessario offrire a tutti un'informazione completa e accessibile per permettere consapevolezza e coscienza comune''. Paola d'Amato
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet