Recupero Password
Bilancio positivo per il consorzio Polje che gestisce il Pulo di Molfetta
17 dicembre 2010

MOLFETTA - Bilancio positivo per il consorzio Polje (composto da Archeoclub, Ictius, Legambiente, Pro Loco, Terrae e Wwf), ente che gestisce il Pulo di Molfetta.
La presidente del consorzio, Elisabetta Mongelli (nella foto accanto al presidente del Wwf Pasquale Salvemini) ha illustrato le attività svolte nel corso dei due anni di gestione della dolina, con i punti di forza e le criticità registrate a partire dal 30 novembre 2008.
La professoressa Mongelli ha evidenziato il grande interesse suscitato dai due cicli di manifestazioni estive Nel grembo della Grande Madre (2009) e Notturni al Pulo (2010), oltre al notevole afflusso di visitatori registrati soprattutto in occasione delle Notti bianche, positivo esempio di collaborazione tra consorzio Polje, istituzioni e mondo dell’imprenditoria cittadina, con il coinvolgimento delle associazioni di categoria Molfetta Shopping, Confcommercio, Confersercenti e Molfetta Night and Day.
Attenzione è stata data anche alle iniziative di taglio ambientale, con liberazioni di rapaci e animali selvatici oltre che con la realizzazione di una giornata dedicata al biologico ed alle attività culturali, con la pubblicazione di brochure informative (a breve sarà disponibile anche una brochure in inglese, finanziata dalla Cattolica Popolare) e la realizzazione di un convegno sulla gestione di parchi e siti naturalistici, con l’intervento del direttore dell’Oasi Cratere degli Astroni (NA).
Una disamina dei flussi di visitatori, che nel corso del 2010 hanno raggiunto le cinquemila unità, ha messo in evidenza come i picchi di presenze si hanno a fine inverno, in primavera ed in estate. In particolare i visitatori under 18 (ragazzi e studenti) sono presenti soprattutto da febbraio a maggio mentre gli adulti si concentrano da giugno a settembre, in concomitanza delle iniziative estive e in notturna.
Punti di forza della gestione Polje sono sicuramente l’attenzione alla didattica ambientale e la formazione continua delle guide.
Dopo una prima formazione realizzata in vista della riapertura al pubblico del Pulo, infatti, le guide sono attualmente impegnate in seminari di approfondimento, orientati soprattutto verso la didattica Sono state tenute lezioni da docenti altamente qualificati, come il prof. Liborio Dibattista, docente di Storia della Scienza presso l’Università di Bari, ed il geologo Saverio Rana, il quale, tra l’altro, ha redatto la cosiddetta “carta del rischio” del Pulo di Molfetta per conto della Provincia di Bari, documento sulla cui base è stato individuato il percorso di visita attualmente consentito. In programma per il 4e 6 gennaio due lezioni d taglio paleontologico, sulle recenti scoperte di orme di dinosauri nel territorio molfettese.
Il consorzio è stato, inoltre, insignito del premio “Buone pratiche del paesaggio”, conferito dalla Regione Puglia quale riconoscimento per la tutela dell’area.
Intanto è stato attivato l’iter per il riconoscimento del Pulo come zona SIC (sito di interesse comunitario), iniziativa che richiamato l’attenzione delle istituzioni locali, a partire dal Comune di Molfetta.
Non sono state nascoste le criticità che si sono presentate nel corso dei due anni di gestione, come lo smottamento che ha causato il crollo di una parte di un muretto a secco e le infiltrazioni presenti nel blocco servizi, elementi indispensabili per la fruizione del sito.
Entrambe le problematiche possono essere risolte solo manutenzione straordinaria da effettuare con il supporto dell’ente proprietario del sito, ossia la Provincia di Bari.
La Provincia di Bari, consapevole dell’importanza del Pulo e della complessità della gestione, stanzia un contributo ordinario di 40mila euro all’anno e il prossimo anno saranno aggiunti altri 15mila euro.
E' emersa la necessità di potenziare quanto già avviato con le Notti bianche, evento straordinario che, però, può essere migliorato. Altra necessità, è la messa in rete tra dolina e Casina Cappelluti. Richiesta che, tra l’altro, proviene da tantissimi visitatori.
A tale proposito il Consorzio Polje, ha già manifestato la propria disponibilità alla gestione, anche in rete con altre realtà culturali, del museo nel quale è prevista un’amplissima sezione dedicata alla nitriera ed ai reperti rinvenuti nel corso delle ultime campagne di scavo.
Sul fronte dei programmi per il 2011, è stato anticipato che per  il 26 e 27 febbraio il consorzio Polje, in collaborazione col Museo Diocesano e il Presidio del libro, sta organizzando un convegno dedicato agli scienziati e ai  viaggiatori che, nel Settecento, affluirono a Molfetta per studiare le potenzialità del salnitro. Hanno già dato la loro adesione la Sovrintendenza ai Beni Archeologici della Puglia, il Dipartimento di storia della scienza dell’Università A. Moro di Bari, l’Università Federico II di Napoli, la Casa Museo Poli,  il Liceo Classico “Leonardo da Vinci” di Molfetta, , il Centro Studi Molfettesi. Enti patrocinanti, la Regione Puglia, la Provincia di Bari e il Comune di Molfetta,  il Ministero dei Beni Culturali.
Numerose sono le collaborazioni e le proposte di attività di ricerca in programmazione con l’Università La Sapienza di Roma e con il Politecnico di Bari.
Allo studio anche iniziative per avvicinare visitatori anche nei mesi invernali, oltre alla riproposizione delle iniziative estive e l’organizzazione di mercatini biologici.
Il Pulo si sta focalizzando come sito di interesse per le visite da parte dei crocieristi che approdano al porto di Bari e compiono dei tour nella nostra regione.
In sintesi, il Pulo, nel rispetto della sostenibilità ambientale,  si avvia a diventare un polo di interesse per il turismo culturale  nella provincia di Bari.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet