Recupero Password
Bilancio positivo per il Certame del Cinquecentenario della Disfida di Barletta
14 settembre 2003

BARLETTA – 14.9.2003 Con la conclusione del Certame cavalleresco, si può tracciare un bilancio positivo dell'anniversario del Cinquecentenario che ha coronato il lungo periodo di festeggiamenti per l'importante anniversario della Disfida di Barletta, che proseguirà fino a febbraio 2004. Unico neo, che ha provocato qualche critica, è stato l'impiego delle controfigure per il combattimento, una scelta che ha tolto parte di spettacolarità all'evento. Ricky Tognazzi e Natalia Estrada (nella foto), Simona Izzo (al posto di Katya Ricciarelli), Antonio Zequila, Manrico Gammarota, Karim, e Andrea Cagliesi sono state le stelle che hanno brillato per le strade di Barletta, acclamati e affettuosamente assediati da una folla stimata di 60.000 persone, provenienti da ogni parte d'Italia e da molti Paesi stranieri. Preceduto da spettacoli di scherma antica degli Espadrones di Bratislava, di giocolieri, magiafuoco, combattenti e sbandieratori dei gruppi storici "I Fieramosca", "La Disfida", "I cavalieri della Disfida", "Free Day" di Barletta e "Liv.Bo." di Lucera, e dagli archibugieri "Consalvo da Cordova", il Certame è stato seguito, sulle tribune del Fossato del Castello, da 7000 spettatori, in un pomeriggio assolato, che ha smentito 'sul campo' le previsioni di pioggia. Non è stato smentito 'sul campo', invece, Ettore Fieramosca, l'eroe-simbolo dei barlettani esportato in tutto il mondo, che ha atterrato ancora una volta l'arrogante La Motte, costretto ad alzare la mano in segno di resa. Il fattore 'sorpresa' è venuta dal pubblico, caloroso e partecipe, che ha fischiato i francesi e incitato Fieramosca, fino all'ovazione finale, quasi non sapesse l'esito della lotta. Molte le innovazioni per lo spettacolo del Cinquecentenario, per la regìa di Francesco Gorgoglione, a cominciare dal giuramento degli italiani, quest'anno incastonato nella preziosa cornice delle mura e dei bastioni del Castello, con tanta gente assiepata nei giardini a seguire le fasi preliminari della sfida. In campo, i due comandanti si sono affrontati portando ognuno un fazzoletto, donato a La Motte da Elvira da Cordova e a Fieramosca dalla sua amata Ginevra di Monreale; il Corteo trionfale, formato da 500 figuranti, fra i quali 40 bambini, si è arricchito di scene di vita quotidiana con la sfilata dei popolani che portavano in bella mostra i prodotti della nostra terra; con duellanti, musici e danzatrici, in un misto di grazia, sangue, leggiadria e bozzetti viventi. Osannata all'unanimità Natalia Estrada, che ha ampiamente meritato il consenso del pubblico, dimostrando grande professionalità e disponibilità in ogni momento della giornata: prima si è sottoposta al giudizio di parrucchiera, truccatrice e stuolo di ancelle varie per scegliere l'acconciatura e il trucco, poi si è lasciata guidare dalle mani della costumista per gli aggiustamenti dell'ultimo minuto, senza mai smettere di sorridere e di scherzare; appena pronta, si è concessa con naturalezza alle telecamere della trasmissione La vita in diretta di Rai Uno e, subito dopo, ai figuranti che l'attendevano nell'atrio del Castello. E ha completato il tutto per strada, fra la gente comune: benchè fosse trasportata da una bella e comoda carrozza, era sempre in piedi a salutare, stringere mani, firmare gli autografi dei fortunati che occupavano i primi posti davanti alle transenne. Applausi e autografi anche per La Motte-Zequila, il primo interprete del comandante francese non linciato moralmente dal pubblico in strada, e coro di acclamazioni per Ettore Fieramosca-Richy Tognazzi, maestoso negli abiti del cavaliere vincitore, a cavallo di uno splendido destriero bianco, che chiudeva il corteo e poneva così il suggello all'edizione 2003 del Certame cavalleresco della Disfida di Barletta.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet