Recupero Password
BASKET. Coppa Italia – Centro Ford Molfetta – Ostuni 65-59 Con questa vittoria la Virtus accede al turno successivo dove affronterà la perdente tra Ruvo e Corato
03 settembre 2006

MOLFETTA: Maggi 6, Braidot 4, Bigi 14, Torresi 0, Panunzio n.e., Capurso n.e., Leo 12, Santucci 0, Paganucci 2, Teofilo 12, Storchi 8, Nord 7. OSTUNI: Milone 4, Parisi 8, Di Santo 8, Kapedani 4, Apruzzi, Corvace, Nobile 14, Verzì, Sarli 21, Moschettini, Rocco, Quartulli. ARBITRI: Saggese e Stoppa PARZIALI: 15-20; 25-28; 44-44; 65-59. MOLFETTA – Questione di testa. A pochi giorni dall'inizio della preparazione atletica la Virtus è all'esordio tra le mura amiche nella gara di ritorno di coppa Italia. La vittoria sta tutta nella concentrazione e nella spinta data dal pubblico presente al PalaPoli. Le gambe non sono al meglio, le mani sono ancora un po' “fredde”, i meccanismi e la sintonia di squadra non è al 100% e allora ci pensa il capitano, Teofilo, con il sempre vivo Maggi a fare la volata finale. Con questa vittoria la Virtus accede al turno successivo dove affronterà la perdente tra Ruvo e Corato. La gara inizia a ritmo blando, si commettono errori da entrambe le parti, da segnalare qualche bello spunto personale della nuova guardia virtusina: Bigi, con pronta replica di Nobile che chiude sul 15-20. Ancora troppi errori ad inizio del secondo periodo, Maggi e Teofilo ci provano da tre, ma il ferro nega. Carolillo mischia un po' le carte e fa esordire i nuovi under. Si mette subito in evidenza Nord, pivot, che fa a “sportellate” sotto canestro. Sullo scadere la tripla di Parisi fissa il punteggio sul 25-28. Il secondo tempo si apre con la tripla di Bigi e le incursioni del rapido Sarli (12 punti) che va a perforare la difesa molfettese. La scossa la danno Maggi e Leo che confezionano ottime giocate che tengono la gara ancora aperta. Storchi subisce falli che trasforma in 4/4 dalla lunetta. Si torna in parità risultato che resterà invariato fino all'ultima sospensione. L'ultimo periodo si gioca punto a punto, le squadre non si sbilanciano fino alla tripla di Parisi e all'uscita dal campo di Storchi per falli. Rientrano Maggi e Teofilo e la gara prende un'altra piega, l'intesa tra i due è risaputa e prima il play chiude una splendida azione personale spalle a canestro, poi regala preziosi assist ai compagni. Il finale è tranquillo i continui falli spezzano un po' il ritmo della gara, ma ormai la vittoria è già in tasca. I tiri dalla lunetta di Bigi sono solo una formalità. La Virtus archivia la seconda vittoria su altrettante gare in coppa e attende di sapere chi sarà il suo prossimo avversario.
Autore: Leonardo de Sanctis
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet