Recupero Password
BASKET- Centro Ford Molfetta – Stamplast Ceglie 60-70
29 aprile 2005

MOLFETTA - 29.04.2005 MOLFETTA: Gramajo 15, Gesmundo 8, Cozzolino 3, Biasi, Colucci 5, Teofilo 14, Rosito 11, Canzonieri 4, Liguoro, Iannone. Coach Carolillo CEGLIE: Farnetani 1, Marchionna 9, Cipulli 7, Sarcinella ne, Villani 18, D'Amicis 6, Curri ne, Bosco 18, German 6, Passante 5. Coach Romano Arbitri Amendola di Terzigno e Silvestro di Napoli Primo match ball sprecato ed ingresso nelle semifinali fortemente a rischio per il Centro Ford Molfetta. Nella seconda gara dei quarti di finale dei play-off promozione, il team di Bellifemine sciupa l'occasione della vita e cade in casa contro Ceglie. Il Molfetta, parso un cigno domenica in gara 1 sul parquet di Cisternino, si ritrova brutto anatroccolo lasciando la scena ai brindisini, ottimi in attacco e superbi in difesa, per tutto il primo tempo. Per il Ceglie è la partita della vita: se perde la sua stagione finisce qui; Molfetta ha invece l'occasione di chiudere la serie e volare in semifinale. Il Centro Ford, quasi paralizzato dall'emozione, non riesce ad arginare le folate di Bosco e Villani, in un amen si è sull' 1-10, con i due davvero imprendibili per gli atleti di casa, apparsi svogliati e demotivati. I padroni di casa si svegliano e guidati da Teofilo e Rosito si riportano sotto fino al 10-12, ma è un fuoco di paglia, perché i cegliesi, complici alcune scelte discutibili di Carolillo, firmano un incredibile parziale di 20-1 con triple in serie di Marchionna, Villani e Bosco. Molfetta è paralizzato, per lunghi minuti non vede il canestro e segna un solo punto dalla linea della carità. Dopo due minuti del secondo quarto il tabellone dice 11-32. Nessuna reazione dai molfettesi, che riescono ad accorciare solo negli ultimi secondi, con una tripla di capitan Gesmundo, ed una bomba da centrocampo di Colucci sulla sirena, che sancisce il punteggio di metà gara: 24-40. Nell'intervallo il coach di casa si fa sentire, ma i risultati della strigliata arrivano solo nell'ultimo quarto, quando i biancoblù iniziano finalmente a difendere, trovando qualche buon canestro da sotto. Ne consegue un 12-0 che riporta le squadre in equilibrio a due minuti dal termine (60-64). Il numerosissimo pubblico del PalaPoli vede concretizzarsi una clamorosa ed insperata rimonta, ma gli atleti di casa si ritrovano ad affrontare un avversario insormontabile: la coppia arbitrale, che prima fischia un tecnico ed un antisportivo a Teofilo e Gramajo e poi ignora un fallo clamoroso subito da Rosito in entrata. Il PalaPoli diventa una bolgia, ma Marchionna nell'azione successiva mette una tripla tagliagambe, che manda in frantumi le residue speranze dei molfettesi. Il Centro Ford non segna più e Ceglie vince, con pieno merito, 60-70. Gara 3 domenica a Cisternino, l'impresa appare proibitiva. Giuseppe Bruno
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet