Recupero Password
Assessore Carabellese (polizia urbana, commercio e risorse umane): vigili urbani nella città vecchia
15 luglio 2006

Doriana Carabellese è il nuovo assessore alla Polizia Urbana, Commercio e Risorse umane. Avvocato civilista, 32 anni, un master in Marketing e Comunicazione di impresa, ha fatto pratica presso uno studio di avvocati di Molfetta e poi due anni di lavoro a Milano presso delle multinazionali, prima in affiancamento all'ufficio legale, poi in alcuni uffici stampa e marketing, dallo scorso ottobre è titolare di uno studio di avvocato in proprio. Come è arrivata all'incarico di assessore? “Premetto che parecchie liste di centrodestra mi avevano chiesto di candidarmi al consiglio comunale, ma ho rinunciato, avendo avviato da poco questa attività e non essendomi mai interessata tanto di politica. Poi sono stata contattata direttamente dal sindaco, con cui ho un rapporto di amicizia che dura da anni, una settimana prima della presentazione della giunta, con la proposta di occuparmi di questo assessorato. Ero titubante, per la gravosità dell'impegno, perché si tratta di un settore che si è trovato nell'occhio del ciclone e anche perché mi immaginavo che, come nome spuntato dal nulla, sarei stata oggetto di attenzione di tutti. Ma l'ho ritenuta una buona opportunità, ho incontrato il sindaco Azzollini il lunedì stesso in cui ha presentato alla stampa la sua giunta, ho accettato e poco dopo mi sono trovata buttata nella mischia”. Quali sono i suoi rapporti con Pino Amato? “Pino Amato è una persona che conosco e di lui ho un ottima opinione, del resto il risultato politico parla da sé, è stato ampiamente suffragato a Molfetta, ma con lui non c'entro niente e non ho rapporti: tutto quanto riguarda accordi di maggioranza non mi riguarda, sono cose loro. Tengo a precisare che io sono espressione del sindaco, la mia nomina è venuta direttamente da lui, il suo partito è Forza Italia, quindi io sono in quota Forza Italia. Non avrò una grande esperienza politica, questo sì, ma a livello di competenze non mi ritengo inferiore a nessun'altro che sia in giunta”. Su cosa si sta concentrando in questo primo approccio all'assessorato? “L'emergenza in questo momento si chiama LSU (lavoratori socialmente utili). Molfetta non ha aderito al patto di stabilità, non ci sono fondi, dobbiamo vedere come procedere al loro inquadramento, questo per quanto riguarda le risorse umane. Invece, per la Polizia Municipale il primo obiettivo è la creazione di un comando di Polizia Urbana distaccato nella città vecchia. Ci dovrebbero essere due vigili, stiamo individuando il locale dove ubicarli per avere una presenza concreta nel quartiere. Per quanto riguarda il commercio, nei prossimi giorni avrò un incontro con il responsabile della polizia annonaria per inquadrare il problema degli ambulanti in città, per regolarizzarli”.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet