Recupero Password
Assessore all'ambiente Panunzio, chi l'ha visto?
08 ottobre 2003

MOLFETTA – 8.10.2003 Cercasi disperatamente assessore all'ambiente Luigi Panunzio (nella foto). Dopo le sue dimissioni dalla carica, nessuno ha più notizie di lui negli ambienti della politica. Che si sia ritirato a vita privata? Molti ne dubitano, anche perché sarebbe un segnale di crisi per la consolidata e produttiva “Società Minuto Spa”. In realtà, l'assessore Panunzio avrebbe cercato, sull'esempio del gioco delle tre carte, di fare il gioco delle tre poltrone. In pratica, dopo aver lasciato (non definitivamente, ma cautelativamente in aspettativa) la poltrona di vice ragioniere del Comune per fare il salto su quella più ambita di assessore all'ambiente (alla faccia del conflitto di interessi), dove, in realtà, non è rimasta traccia del suo operato, poi ha lasciato quella di assessore per tornare indietro a fare il dipendente comunale, con l'obiettivo, però, sembra di diventare ragioniere capo al posto del pensionando dott. Paparella. A quanto pare, però, il gioco delle tre poltrone non gli sarebbe riuscito: questa volta la Minuto Spa, non è stata veloce nella corsa ai quattro cantoni e sarebbe rimasta spiazzata. Ma l'ex assessore Panunzio non resterà disoccupato, occuperà la sua vecchia poltrona di vice ragioniere capo del Comune, e così sua moglie, la bella Carmela Minuto, avrà dimostrato di aver visto giusto con la sua tenacia a non voler dimettersi da consigliere comunale per fare l'assessore, rischiando di perdere il posto. Ha preferito, invece, mettere il cappello del marito su quella sedia che ora è ambita da altri. Sarà l' fratello Pasquale (che nel frattempo ha lasciato il posto ben retribuito di istruttore della palestra (quasi 2.000 euro al mese tra noleggio attrezzi e compenso) della piscina per occuparsi dei campi di calcetto) ad occuparla? Oppure il sindaco, per salvare gli equilibri della sua coalizione, la destinerà ad un esponente di Alleanza Nazionale, partito che scalpita perché si sente poco rappresentato? Sono aperte le scommesse… E il gossip continua. Intanto il consigliere di Forza Italia protagonista del sexygate resta al suo posto (ha solo cambiato avvocato), mentre l'inchiesta giudiziaria va avanti e lui non si dimette, alla faccia dell'immagine della maggioranza di centro-destra sempre più scossa da repentini passaggi di fronte e all'esterno si offre lo spettacolo di una maggioranza allegra. Un po' di buon'umore non guasta in una città triste come Molfetta.
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet