Recupero Password
Arriva l'Osservatorio comunale del commercio La segretaria della Confesercenti, avv. Altamura: imperdibile opportunità anche per Molfetta"
15 dicembre 2006

A circa un mese di distanza dalla presentazione della sua domanda alla giunta Azzollini, incontriamo volentieri l'avv. Raffaella Altamura (foto), portavoce comunale di Confesercenti. Obiettivi: fornirci una breve panoramica della situazione del commercio a Molfetta, chiarirci ulteriormente le finalità del progetto ma, soprattutto, farci conoscere le aspettative dell' importantissima organizzazione sindacale nei confronti dell' attuale Amministrazione. Da cosa parte la vostra richiesta alla Giunta Comunale? ”Confesercenti, come del resto altre associazioni di categoria, denuncia ormai da tempo la difficoltà da parte degli addetti al settore, nel reperire rilevazioni analitiche circa l'andamento del commercio a livello locale, con la conseguente impossibilità ad apportare eventuali modifiche o migliorie all'intero sistema. A partire dal Decreto Legislativo n. 114 del 31 marzo '98 , si è cercato di rispondere a questa esigenza, ma i risultati sono ancora lontani da una esaustiva e permanente risoluzione del problema”. Esiste quindi una legge che regola la formazione di un sistema ordinato di monitoraggio riferito all'entità e all'efficienza della rete distributiva? Quali sono le vostre proposte? ”Col primo decreto Bersani a cui ho fatto precedentemente riferimento, si è stabilita l'istituzione dell'Osservatorio nazionale e di quello regionale del commercio. Data però l'eccessiva larghezza delle scale di analisi, è evidente il carattere assolutamente generico dei dati raccolti. Riporto un banalissimo esempio: se un piccolo imprenditore volesse aprire a Molfetta una qualsiasi attività commerciale, non avrebbe a disposizione nessun dato ufficiale che gli permetta di conoscere la distribuzione degli altri esercizi e le caratteristiche tecniche di ogni singola area cittadina. Quello di Confesercenti è perciò un progetto ambizioso, ma non impossibile, che mira alla formazione di un organismo di monitoraggio permanente, in vista di una migliore qualità ed efficienza del sistema distributivo locale in tutte le sue componenti”. Che ruolo può assumere in tutto ciò il Comune? “Tra le proposte avanzate nel documento dello scorso 9 novembre al sindaco Azzollini, c'è anche quella che prevede l'istituzione di un'anagrafe del commercio, alla quale possano accedere senza particolari difficoltà tutti gli operatori del settore. L'intervento del sindaco e della sua giunta diventa allora indispensabile: il Comune, infatti, dispone già di quelle strutture umane e finanziarie in grado di creare un rapporto sinergico tra i diversi Enti, sia pubblici che privati in questo senso”. Quali sarebbero le spese necessarie per l'attuazione del progetto? ”Assolutamente nessuna, fatte salve ovviamente quelle realizzazioni di interventi e progetti specifici eventualmente previsti nei rispettivi bilanci per ogni anno. Come poi l'esperienza di alcuni Comuni settentrionali testimonia, questa idea di disegno organico permetterebbe addirittura significativi risparmi di spesa, attraverso un accesso meno complesso ai finanziamenti comunitari, nazionali e regionali”. In che modo è stato gestito finora il rapporto tra Comune e commercianti? ”Generalmente la Confesercenti e gli altri sindacati di settore sono convocati in consiglio comunale solo per la fissazione del calendario delle domeniche o in prossimità delle feste natalizie:un dialogo del tutto insufficiente per una città come Molfetta che, visto l'enorme sviluppo della zona Asi negli ultimi mesi, ha un nucleo di commercio assolutamente particolare e quindi degno di una maggiore attenzione”.
Autore: Rossella De Laurentiis
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet