Recupero Password
Ancora crisi nella maggioranza. Salta il Consiglio Comunale di domani?
22 dicembre 2005

MOLFETTA – 22.12.2005 “Se Atene piange, Sparta non ride” recita un antico proverbio molto appropriato per fotografare l'attuale situazione politica in città. Infatti se il centrosinistra sembra ancora lontano dall'uscire dall'intricatissima situazione venutasi a creare a seguito delle primarie del 4 dicembre, la maggioranza al governo della città continua a vivere un interminabile periodo di profonda crisi che il “rimpasto” della giunta, voluto dal sindaco Tommaso Minervini, non pare aver risolto. E così anche l'appuntamento del Consiglio Comunale convocato per domani pomeriggio potrebbe costituire un ulteriore elemento di tensione all'interno del centrodestra. E non è poi così scontato che tutto fili liscio. Stando alle indiscrezioni trapelate in queste ore da Palazzo di Città, il Consiglio Comunale di domani potrebbe saltare per mancanza del numero legale. “Stiamo studiando le carte. Non escludo nessuna possibilità” ci ha confermato un consigliere comunale di maggioranza che ha poi aggiunto: “Non si può continuare a portare i provvedimenti in Aula solo per essere approvati a scatola chiusa, sotto la minaccia delle diffide dei privati e di eventuali responsabilità dei consiglieri comunali”. Intanto si è anche appreso che i gruppi consiliari del Nuovo Psi e del movimento “Molfetta che Vogliamo” si riuniranno questa sera accanto ai rispettivi dirigenti, per decidere l'atteggiamento da assumere nel corso della massima assise cittadina di domani, e non è escluso che, dalla riunione di stasera, possano emergere clamorose sorprese. Sul fronte politico, intanto, continuano gli incontri all'interno del centrodestra per definire l'assetto della coalizione in vista delle elezioni del prossimo anno. L' “ultimatum” lanciato dal sen. Azzollini nell'intervista in esclusiva concessa al nostro giornale, ha avuto l'effetto di un vero e proprio sasso lanciato nello stagno, sebbene al momento risposte concrete a quell'invito alla chiarezza non ne siano arrivate, né da parte del sindaco né da parte delle altre forze politiche. Anzi, come noto, alcuni partiti della coalizione che sostiene il sindaco si sono ritrovati negli scorsi giorni, alla presenza dello stesso Tommaso Minervini, per discutere delle prospettive future, escludendo dall'incontro (voluto e convocato dall'ex assessore Titti Lioce, della lista “Città per tutti”) i due partiti principali della Casa delle Libertà, Forza Italia ed An. Da quanto si è avuto modo di apprendere, questa iniziativa avrebbe molto irritato soprattutto l'entourage del sen. Azzollini che, si mormora i ambienti a lui vicini, sarebbe pronto a partire con la campagna elettorale per le amministrative già da gennaio. “Quello di martedì sera è' stato solo un incontro interlocutorio – ci ha detto un esponente politico di maggioranza – al quale ne seguiranno molti altri. Anzi, fino alla metà di gennaio abbiamo già fissato un calendario di appuntamenti che ci porteranno a definire la nostra posizione. Forza Italia ed An non hanno partecipato alla riunione dell'altra sera perché non c'entravano niente. Ma avremo modo di incontrarli più avanti”. Non è un mistero che ormai le strade tra Forza Italia ed An, da una parte, e le altre forze politiche di maggioranza, dall'altra, sono ormai vicine a dividersi. I segnali in questa direzione sono molti e la prospettiva della costituzione di un “terzo polo” che aggreghi le forze “deluse da questa fine legislatura” non è mai stata così concreta come oggi. Giulio Calvani
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet