Recupero Password
Anche la Confcommercio dice no alla Capitaneria Un'altro appoggio alla campagna del Sindaco: ma tutte queste associazioni dov'erano, fino a due mesi fa?
05 novembre 2008

MOLFETTA - “Il rilancio di attività turistiche e commerciali nell'area dei Vecchi Cantieri e la realizzazione di un nuovo lungomare di Ponente è non solo uno sviluppo auspicabile, ma un diritto dell'intera Città”. Con queste motivazioni la CONFCOMMERCIO – Delegazione di Molfetta si schiera con il costituendo Comitato “NO alla Punta Perotti di Molfetta”. “Non guardiamo alle responsabilità né intendiamo appoggiare questa o quella parte politica: intendiamo semplicemente difendere e promuovere lo sviluppo commerciale di un'area ad elevate potenzialità turistiche”.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""

Sig. Farinato, noi Cittadini Riuniti abbiamo l'impressione che, quanto sta accadendo e discutendo in questa nostra città, a proposito della " Punta Perotti" molfettese, nome già improprio e spettacolare, sia una copertura clientelare e politica. Ci spieghiamo. Non crediamo che lo sviluppo commerciale e turistico della nostra città, dipenda solo dallo spostamento o dall'abbat- timento della Perotti molfettese come la Confcommercio e le tante presunte Ass.Culturali asseriscono, ma da tanti altri servizi da offrire ai turisti e a chi si affaccia nella nostra città. Riteniamo che una delle priorità sia la pulizia, l'accoglienza civile e educata, il rispetto civico di tutta la cittadinanza e il buon governo. Al momento tutto questo, a guardarsi bene in giro e per terra, non c'è. Da qualche anno e in modo duro quest'anno, l'evidenza della sporcizia che inondava le strade, le spiagge, le periferie e tutta la nostra città, era sotto gli occhi di tutti, non tutti però vedevano e annotavano. Forse per pigrizia, per assefuazione, per negligenza, per indifferenza anche politica. Sig. Farinato, cortesemente si legga la nostra opinione in data 3.11.u.s. alla tipologia "Cronaca" e capirà come noi tutti fummo abbandonati, quando si protestava civilmente per il degrado che ancora persiste in città. Soltanto "Quindici" ci accompagnò per tutto il periodo estivo ( come già negli anni scorsi ), mentre le presunte Ass.culturali si tappavano il naso, le orecchie, si cucivano la bocca. Adesso subito alle prime piogge, ecco spuntare funghi, lumache e Ass.culturali. E' evidentissima la difesa partitica, clientelare, lobbystica e di parte. Se dobbiamo tutelare e tutelarci, dobbiamo farlo tutti come cittadini molfettesi, uniti, compatti alle esigenze discusse e approvate democraticamente, fuori da ogni logica di partito.


Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet