Recupero Password
Amnesty International. Convegni su armi convenzionali e violazione dei diritti
25 novembre 2005

MOLFETTA 26.11.2005 Due iniziative di apprendimento e studio organizzate da Amnesty International-Circoscrizione Puglia. In collaborazione con il Centro studi sul rischio dell'Università degli Studi di Lecce, viene organizzata la tavola rotonda su “Commercio di armi convenzionali, conflitti e crisi umanitarie”. "La morte procurata dalle armi leggere supera quella causata dagli altri sistemi di armamento – ha affermato nel 2000 Kofi Annan, Segretario generale delle Nazioni Unite - nella maggior parte degli anni presi in esame, supera il numero delle vittime delle bombe atomiche che devastarono Hiroshima e Nagasaki. Se pensiamo alla carneficina che provocano, possiamo dire che le armi leggere sono armi di distruzione di massa. Eppure non c'è alcun regime internazionale di non proliferazione che limiti la loro diffusione." L'incontro si terrà lunedì, 28 novembre, alle ore 9.30, presso l'aula magna della Facoltà Giurisprudenza, in Via dei Tufi, traversa di via Monteroni, a Lecce. Vi prenderanno parte: Raffaele De Giorni, Università di Lecce, Facoltà di Giurisprudenza; Luigi Pannarale, Università di Bari, Facoltà di Giurisprudenza; Ilaria Decimo, istruttrice di diritto internazionale ed umanitario, Croce Rossa Italiana, sezione di Lecce; Luigi Barbato, responsabile Coordinamento Armi e Trasferimenti militari (MSP), Amnesty International-Sezione Italiana. Coordinerà Silvestro Pati, vice responsabile Amnesty International Puglia e responsabile Gruppo Amnesty Lecce. L'incontro sarà preceduto dalla proiezione del video "Control Arms". In sala sarà possibile firmare le petizioni a sostegno dell'adozione di un trattato internazionale sul commercio delle armi, in occasione della conferenza di revisione delle Nazioni Unite sul "Programma d'azione per prevenire, combattere e sradicare il traffico illecito delle piccole armi e delle armi leggere in tutti i suoi aspetti". Il 2 dicembre, invece, alle ore 16.00, presso la sala “Aldo Moro” della Facoltà di Giurisprudenza in Piazza Cesare Battisti, a Bari, Amnesty International- Gruppo di Bari, assieme al dottorato di Ricerca in Istituzioni e Politiche Comparate della stessa Facoltà di Giurisprudenza – Facoltà di Scienze Politiche, organizza il convegno “Garanzie e violazioni dei diritti umani nelle democrazie avanzate”. Dopo la presentazione a cura del prof. Alessandro Torre,Università di Bari e coordinatore del Dottorato, vi sarà una prima introduzione del prof. Silvio Suppa, Università di Bari/Dottorato di Ricerca e relazioni del prof. Giulio Maria Salerno, Università di Macerata su “Tortura di stato. Le ferite della democrazia”; dell'avv. Mario De Marco, Amnesty International, su “Tortura in Europa? Lo stato delle cose”. Dopo una seconda introduzione del prof. Luigi Volpe, Università di Bari, seguiranno le relazioni del prof. Angelantonio Cervati, Università di Roma "La Sapienza", su “Garanzie e violazioni dei diritti umani: il dibattito italiano”; ed infine del prof. Dian Schefold, Università di Brema, su “Garanzie e violazioni dei diritti umani: il dibattito tedesco”. Per informazioni: Dr. Fabio Del Conte – Dr. Pamela Martino; tel. /Fax: 080 / 5717210; a.torre@lex.uniba.it.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet