Recupero Password
Allarme avvelenamento cani a Molfetta: un lettore scrive a “Quindici”
05 febbraio 2016

MOLFETTA - Allarme avvelenamento cani a Molfetta. A lanciarlo è un lettore di “Quindici” che ci ha inviato questa lettera: «Da giorni sono apparsi questi manifesti! Non è possibile più uscire di casa per far fare i bisogni ai nostri amici a 4 zampe.

Qualcuno, ha posizionato del veleno per animali nel nuovo quartiere "Madonna delle Rose" e siamo molto preoccupati.

Chiediamo a chi di competenza di aumentare la sorveglianza e fare dei controlli. 

Chiediamo delle VERE MULTE SALATISSIME e chiediamo all’Amministrazione di intervenire con estrema urgenza prima che non ci scappi un morto a 4 zampe!».

Certo, la gente è esasperata per la cattiva educazione dei proprietari di cani che andrebbero sanzionati pesantemente, ma arrivare ad avvelenarli, è una vera crudeltà oltreché un reato.

Purtroppo è difficile riuscire a colpire questi finti amanti degli animali: servirebbe un vigile per ogni strada, cosa impossibile da realizzare. Un primo passo utile sarebbe quello di vigilare almeno sui luoghi più frequentemente utilizzati per le passeggiate, come il lungomare, dove gli escrementi canini sono presenti da sempre.
In realtà, questi sporcaccioni dei padroni, non amano veramente il loro animale, perché chi tiene al proprio cane, provvede anche a pulirlo e a pulire, mentre questi incivili, sono poi i primi ad abbandonare gli amici a 4 zampe, tenuti più come giocattoli di compagnia che come veri e propri membri della famiglia, come dovrebbe essere. Perciò, queste bestie (chiamarli persone sarebbe eccessivo) ritengono che l’animale si possa abbandonare quando si va in vacanza, sperando magari di ritrovarlo al ritorno dalle ferie, quando l’animale domestico, dopo essersi arrangiato per mangiare ed essere sopravvissuto all’abbandono, ritorna dal cattivo padrone, dandogli una lezione di vita e di comportamento.

© Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""


Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet