Recupero Password
A SPAZIOleARTI a Molfetta riparte la nuova stagione di teatro e musica
28 ottobre 2015

MOLFETTA - Riparte il 31 ottobre  con nuove macine culturali la programmazione nell’ex-frantoio  SPAZIOleARTI del Teatrermitage  con due cartelloni:  uno di prosa, Del sentimento il teatro a cura di Vito d’Ingeo  ed uno di musica, Esperienze d’ascolto a cura di Francesco Grillo.

Una stagione di 16 appuntamenti complessivi tra musica e teatro in programma da ottobre a maggio  con uno speciale ed inedito finale in primavera  per gli ultimi 4 eventi.

Novità di questa stagione è infatti il progetto +SPAZIOleARTI, il brand che identifica la nuova proposizione di esperienze culturali in spazi non convenzionali, all’interno di aree produttive, di magazzino o di commercializzazione di aziende dell’area industriale di Molfetta. E’ un dialogo tra l’industria creativa e il mondo dell’impresa . Un progetto realizzato in partnership con l’Associazione Imprenditori Molfetta.

Ospiti di SpazioLeArti saranno compagnie , artisti e musicisti di rango, apprezzati sulla scena nazionale e vincitori di numerosi premi e riconoscimenti , con proposte di qualità  che non mancheranno di riscaldare i sabato sera di questa lunga stagione.

Si comincia in bellezza sabato 31 ottobre  con il primo appuntamento della rassegna Del teatro il sentimento   che vedrà in scena lo spettacolo pluripremiato,  Cantare all’amore,  proposto  da La Ballata dei Lenna:  una storia che intreccia, tra candore privo di speranza e arrivismo sgangherato, tre vite senza coraggio, ma sottese da una  bislacca comicità.

Il 28 novembre il tecnologico Amleto Fx  di Gabriele Paolocà (Premio Hystrio alla Vocazione 2015)

facebookianamente  “cambia l’immagine del suo profilo” e si cala nel nostro tempo alla ricerca della soluzione del sempre irrisolto dilemma.  La programmazione  teatrale prevede un appuntamento speciale per  Natale ( il 26 dicembre) con Santi, balordi e poveri cristi   della Compagnia Angeloni/Ripa ,  in cui  due “cantrici”  per sbarcare il lunario mettono in scena esilaranti storie con protagonisti una corte dei miracoli,  fatta di  santi, balordi, freaks ed emarginati. Dal grande schermo  (l’abbiamo ammirata nel film Latin Lover  di Cristina  Comencini) arriva sul palco di SPAZIOleARTI, il 23 gennaio, Cecilia Zingaro, interprete e regista de  Il raccoglitore,  tratto dall’omonimo  testo di Michele Santeramo (Premio Riccione 2011): uno spettacolo poetico e comico con un risvolto tragico.    Dall’Afghanistan, invece, arriva  il 13 febbraio la storia vera del giovane profugo  Enaiatollah Akbari proposta da Christian  Di Domenico con Nel mare ci sono i coccodrilli, tratta dal testo di Fabio Geda: la storia dell’odissea di un adolescente costretto a barattare la propria innocenza in cambio della sopravvivenza.

Amy Winehouse,  uccisa da un’overdose di alcol, ma so­prattutto dalla solitudine e dalla paura di vivere, è la coprotagonista dello spettacolo Volevo essere Amy Winehouse,  proposto  il 5 marzo dal Teatro dei Borgia ed interpretato da Elena Cotugno, che intreccia la sua vita di fan con quella della celebre rockstar, entrambe in lotta con le forze opposte del talento e della dipen­denza, lotta in cui l’eccesso tutto annienta senza però riuscire a cancellare il genio. 

In aprile e maggio la programmazione del Teatrermitage  si sposta   nella zona industriale con +SPAZIOleARTI e fa interagire attori e spettatori con i luoghi della produzione d’impresa.  Il 9 aprile vi approda la Medea  di Euripide dell’ Areté Ensemble con Annika Strøhm e Saba Salvemini: una tragedia d’amore e libertà; una tragedia dove a pagare sono i figli, tutti i figli ed in cui tutto è umano …. terribilmente umano.  Chiude la stagione teatrale  Angela de Gaetano il 7 maggio con Bocche di dama,  un monologo giocato su un registro comico che è  un atto d’amore, una finestra aperta sulla purezza nelle età della donna.

Il 7 novembre avvio della rassegna Emozioni d’ascolto con energia  grazie ai Cultural Boo Team, lo scoppiettante quintetto blues napoletano, capeggiato da Simona Boo. Uno show che mette allegria, all’insegna del viaggio. Il 21 novembre il duo De Palma-Pastanella presenta un progetto davvero interessante di composizioni originali con sfumature etniche e allo stesso tempo contemporanee. La chitarra classica dialoga con le  percussioni, innestando elettronica e loop.

L’appuntamento di dicembre, sabato 12, è con i Wrong Side Project, un elegante e coinvolgente tributo al grande Tom Waits, notissimo bluesman e poeta, cantore dell’America dell’underground.

 Il 9 gennaio  il nuovo anno si apre con i Maltesi, in corposa formazione di sestetto che, con professionalità ed estrema eleganza, omaggiano il grandissimo Fabrizio De Andrè. C’è da chiudere gli occhi e sognare. Si passa al funky-jazz di pregio il 6 febbraio con Paolo Achenza, considerato il pianista capostipite del genere acid jazz in Italia, veneto di nascita ma barese di adozione. Un quintetto esplosivo. Si parte per  un grande viaggio il 19 marzo con gli Afrodiaspora, che con musiche, canti e ritmi, ci porteranno in giro tra Africa occidentale e America. Un concerto composto da interpretazioni acustiche, trascinanti e suggestive.            La primavera porterà la musica all’esterno con l’innovativo progetto +SPAZIOleARTI.  Il 23 aprile sarà il jazz degli European Sound Project ad esprimere le sua musica all’interno di uno di questi inusuali spazi. Il repertorio del gruppo è interamente basato su composizioni originali di Nico Marziliano, pianista compositore e arrangiatore dalle numerose e prestigiose collaborazioni artistiche.

Ed in ultimo  grande chiusura della rassegna musicale   sabato 21 maggio con l’imperdibile appuntamento piano solo con Mirko Signorile, da anni attivo sulla scena jazz nazionale e con intensa attività concertistica che lo ha portato ad esibirsi nel mondo (Giappone, Usa, Francia, Belgio, Germania, Spagna, Israele, Russia, Ucraina, Croazia etc) e in tour europeo. Particolarità unica di questa data è la sperimentazione di un dialogo con il luogo inconsueto nel quale si terrà il concerto, lasciandosi ispirare in tempo reale dalle suggestioni provocate dal luogo stesso.

SPAZIOleARTI si prepara ad accogliere una nuova intensa stagione di collaborazioni con le realtà artistiche professionali più interessanti del territorio e non  in un ambiente confortevole e propositivo di eventi piacevoli e di indiscussa qualità, all’insegna della inclusione, della condivisione e della convivialità.   

E’ aperta la campagna abbonamenti  con diverse formule e promozioni .     Informazioni e prenotazioni : Segreteria di  SpazioLeArti/Teatrermitage – Molfetta - Via Pia 57/59   tel. 340.8643487 – 080.3355003    www.spaziolearti.it- , fb/spaziolearti  

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet