Recupero Password
A Molfetta sarà festa “In centro” per il Carnevale 2016 Programma concentrato nelle giornate di domenica 7 in villa Comunale e martedì 9 febbraio lungo Corso Umberto. Artisti di strada, giocolieri e trampolieri, esibizione di gruppi mascherati, laboratori di maschere, due spettacoli teatrali, il concerto dei RAFT. Si chiude con il funerale di Toma
29 gennaio 2016

MOLFETTA - Una grande festa di piazza, domenica 7 febbraio e martedì 9 febbraio, con giochi di animazione, artisti di strada, giocolieri e trampolieri, esibizione di gruppi mascherati, laboratori di maschere, due spettacoli teatrali e il concerto dei RAFT, band che si esibirà per la prima volta a Molfetta dopo la partecipazione ad “Amici”. Il Carnevale molfettese 2016 sarà celebrato così “In Centro”. 

“Il Comune di Molfetta – spiegano gli assessori al commercio e alla cultura Tommaso Spadavecchia e Betta Mongelli – rinnova la collaborazione con le associazioni Confesercenti, Confcommercio e Molfetta Shopping per la realizzazione degli eventi legati al Carnevale. Il Corso Umberto e la villa comunale saranno il palcoscenico di questa festa che dedichiamo soprattutto ai bambini, alla loro gioia e spensieratezza in maschera. Il nuovo arredo urbano, la valorizzazione e localizzazione dell’eventistica diffusa in occasione delle festività stanno restituendo vitalità al centro cittadino, riequilibrando l’offerta e il richiamo che i grandi centri commerciali soprattutto in queste occasioni possono mettere in campo”. 
“Stiamo lavorando ormai da tempo con il Comune – sottolineano i rappresentanti delle associazioni Raffaella Altamura, Laura Scardigno e Salvatore Farinato – perché il Carnevale e le altre ricorrenze non siano interpretate come semplici eventi ma come occasioni di marketing territoriale, in cui ripopolare le strade e rilanciare la centralità anche del commercio cittadino. “In Centro” è ormai un vero e proprio brand, caratterizza i nostri appuntamenti che i cittadini hanno modo di riconoscere e apprezzare. Ci avvaliamo sempre della collaborazione di professionisti per la realizzazione degli eventi perché è importante anche la qualità della nostra proposta in città”.
Si parte giovedì 4 febbraio con la musica per le vie del centro a cura della Bassa Musica Città di Molfetta e poi due lunghe giornate di festa.
Domenica 7  febbraio in villa comunale a cura di FROG entertainment a partire dalle ore 10.00 fino a sera. Sul palco intrattenimento musicale e radiofonico, esibizione di gruppi mascherati, DJing, baby dance e balli di gruppo, videoproiezioni a tema, ballon art e sculture di palloncini per ogni bambino, face painting di carnevale, giochi di animazione, artisti di strada, giocolieri e trampolieri, flluo party con braccialetti luminosi ed effetti luce (dal tramonto), postazioni pop corn e zucchero filato, mascotte Disney itineranti a disposizione per foto ricordo, con l’arrivo di “Masha e Orso”. Inoltre, , scuole e parrocchie che potranno esibirsi sul palco. A condurre l’evento i BIGODINI, animatori turistici che interagiranno con il pubblico con simpatiche gag ed interviste. A conclusione della giornata si esibiranno i RAFT, band giovanile che ha mostrato le sue qualità nella trasmissione televisiva di Canale 5 “Amici”.
Martedi 9 febbraio la festa si sposta lungo Corso Umberto. Sempre a partire dalle ore 10.30: parata personaggi Disney, laboratori di manipolazione a cura di TERRAE: i bambini realizzeranno maschere di carnevale personalizzate. Alle 12 Spettacolo “Hansel e Gretel” nell’atrio del Liceo Classico, a cura  compagnia ARTERIETEATRO e alle ore 18 sempre nello stesso spazio lo spettacolo “Il processo al lupo ed alle fiabe” a cura del teatro dei CIPIS.
La chiusura è affidata alla riproposizione di una vecchia tradizione popolare. Alle ore 19.30 ci sarà il funerale di Toma, il tradizionale fantoccio carnevalesco. La processione partirà dalla stazione a cura della Parrocchia S. Domenico, accompagnata dalla Bassa Musica e dalla lettura dei testi della tradizione popolare carnevalesca molfettese di Gino Salvemini. Per finire con il “Processo a Toma” in via Carnicella, ovvero una farsa teatrale con Felice Altomare, Cosimo Boccassini.  

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet