Recupero Password
“Viniadi 2004”: via alla II edizione delle Olimpiadi del vino
21 aprile 2004

ROMA – 21.4.2004 Sfide “bendate” in tutta Italia, all'insegna del vino e dei suoi segreti: 20 “tappe”, dal Trentino alla Sicilia, entro l'estate. In autunno, poi, le due semifinali, una a Roma e l'altra Milano. La finalissima a Napoli. In palio per i vincitori filari di vite, wine experience e set di bottiglie. La prima eliminatoria regionale è in Veneto, a Pramaggiore, presso l'Enoteca Regionale del Veneto (via Cavalieri di Vittorio Veneto, 13), dove giovedì 22 aprile (ore 21), in 50 circa si daranno battaglia per il passaggio del turno, davanti ad una giuria composta da esperti e giornalisti. E' quanto propone la seconda edizione delle “Viniadi”, 2° Campionato Italiano Degustatori Non Professionisti, organizzato nell'ambito di “Per Bacco, Ragazzi!” 2004, la campagna nazionale di sensibilizzazione al bere corretto e moderato rivolto ai giovani tra 18-30 anni di età nelle università, promossa da Enoteca Italiana (Siena), in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, il Comitato di Progetto Interregionale di Comunicazione ed Educazione Alimentare, l'Università degli Studi di Siena e l'Agivi. Per partecipare alle “Viniadi” - le iscrizioni sono gratuite, aperte a tutti, cittadini italiani e stranieri residenti in Italia, tra i 18 e i 40 anni di età e oltre (unica condizione è non essere un sommelier professionista o svolgere un'attività legata al mondo del vino) - basta cliccare su www.vinoegiovani.it e compilare il modulo online, oppure redigere il coupon di carta che si può trovare in oltre mille locali, tra enoteche pubbliche e private, winebar, vinerie e luoghi del vino in tutta Italia. Lo scorso anno oltre duemila eno-appassionati di tutta Italia hanno partecipato alle “Olimpiadi del Vino”. Le “gare” consistono in una prova di degustazione (messi di fronte a bicchieri di vino versato da bottiglie nascoste dentro sacchetti neri, che ne rendono irriconoscibili forma e contenuto, i concorrenti devono saper dire se si tratta di nettari provenienti da monovitigno o da più vitigni di diverse qualità) e in un test a risposta multipla di cultura generale sul vino. Assaggi e domande diventano più difficili con il progredire della competizione. Il regolamento delle “Viniadi 2004” (la passata edizione ha laureato 7 vincitori: il campione assoluto 2003 si chiama Alberto Rovati, 36 anni, bancario di Broni, in provincia di Pavia), stabilisce che verranno premiati i primi tre classificati assoluti ed inoltre il miglior classificato delle 3 sezioni speciali: junior (18-25), senior (26-40) e hors d'age (over 40 e senza limiti di età, che però non gareggiano per il titolo di campione assoluto), mentre un premio speciale andrà anche al più giovane classificato nella finale nazionale (tra i non premiati). In palio per questo 2° Campionato Italiano Degustatori non Professionisti” ci sono 4 filari di vite (dedica e usufrutto per 3 anni), 4 wine experience (3, 5, 7 giorni) in aziende di pregio durante il periodo di vendemmia, per partecipare alla raccolta e alla vinificazione delle uve, ed infine ricchi premi in vino (da 42 a 120 bottiglie), offerti da Enoteca Italiana.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet