Recupero Password
VELA. Morgan riconquista il gradino più alto del podio al X Campionato Invernale d'Altura Città di Bari
07 dicembre 2008

BARI - Un bel vento, un maestrale fra i 13 ed i 15 nodi, ed un mare appena formato hanno regalato agli equipaggi partecipanti al X Campionato Invernale d'Altura "Città di Bari" una regata dall'alto contenuto tecnico e tattico. In palio quest'oggi c'era la X Coppa Barion, messa in palio dall'omonimo circolo: molti i ritiri, qualche uomo caduto in acqua e qualche danno alle attrezzature, come per il Platù 25 Bora, di Cardone (LNI Monopoli), che ha strappato la randa ed è stato costretto a issare una vela nuova poco prima della partenza, data in perfetto orario dal Comitato di regata presieduto dal consigliere federale Marinelli. Nella prova di "Altura", in categoria "Crociera/Regata", ritorno sul gradino più alto del podio per Morgan (nella foto dopo la partenza), il GS 37 di De Gemmis (CC Barion) timonato da Pantzartzis (CV Bari). Il Grand Soleil targato Medicom, dopo il dominio incontrastato della edizione dell'anno scorso, con un en plein di prime posizioni in tutte le regate disputate, aveva "abdicato" nell'ultima prova dell'Invernale di quest'anno: la lontananza dalla prima posizione della classifica in tempo compensato è durata ben poco per l'equipaggio di De Gemmis. Seconda posizione per l'X-43 Blu-X, di Cioce (CV Bari), arrivato primo in tempo reale. Medaglia di bronzo per X-Blu, l'X-362 Sport di Ciaravolo (CUS Bari). Nella categoria "Crociera", continua la striscia positiva di Astrea-Edilelettra, l'Hanse 400 di Caricato (CV Bari), timonato da Caiaffa (CV Bari). Secondo posto per Dido e Gogo Cube, il Comet 415 di Renna (CC Barion). Passando alla categoria "Minialtura", dopo le due prove odierne è il Surprise Argentina di Lorusso (CV Bari) a meritarsi il primo posto nella classifica overall. Seconda posizione per il Melges 24 Travel armato da Campanile (CUS Bari) e timonato da De Michele (CV Bari). Gradino più basso del podio per un altro Melges, Chimera, armata da Di Terlizzi (CC Barion) e condotta da Carulli (LNI Trani). Nella classifica dedicata ai Surprise, dopo quella di Argentina è la prestazione di Sciocchezza, timonata da Damiani (LNI Bari), ad essere la migliore sulle due prove. In classe Platù 25, la sfida più avvincente è stata fra Fight For Fighting² di De Bellis-Masi,con al timone La Tegola, e Antonella 2, armata da D'Arcangelo (CV Gargano) e timonata da Corsini (CV Brindisi). I due Beneteau si sono alternati, nelle due prove, nella prima e nella seconda posizione in classifica. La premiazione della regata di oggi si svolgerà al Circolo Canottieri Barion il prossimo 7 gennaio alle 20.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet