Recupero Password
Una Fondazione per la musica Lodevole iniziativa del prof. Vincenzo Maria Valente
15 settembre 1999

La “Fondazione musicale”, voluta dall’eclettico artista prof. Vincenzo Maria Valente, è ormai una realtà a Molfetta. Il grande avvenimento a livello culturale, per il finale decreto firmato dal Capo dello Stato che lo fa assurgere a portata nazionale, è diventato legale in seguito all’atto costitutivo firmato alla presenza del notaio dott.ssa Antonella Trapanese. “La nostra città di millenaria vocazione marinara - ha sottolineato il prof. Valente nel suo discorso durante una riuscita manifestazione svoltasi presso il Seminario Regionale - fu fondata su una scoglio da coraggiosi marinai, quello scoglio è diventato una città così come, io spero, avverrà per la nostra Fondazione, che diventerà una città musicale in pieno concerto con la città marinara. Il prof. Valente, dopo aver donato un monumento al marinaio all’Ipsiam, ha voluto realizzare il “super monumento”, come egli stesso lo ha definito, cioè la “Fondazione Musicale”, per la quale ha elargito la consistente somma di un miliardo come fondo patrimoniale. “Fare da solo - egli ha sottolineato - e in termini concreti la realizzazione della “Fondazione Musicale”. Infine egli si è posto una domanda che vuole essere anche una speranza: “Ce la farà la nostra amministrazione comunale a realizzare un’infrastruttura necessaria perché la Fondazione possa svolgere degnamente le sue finalità ?”. Dal canto suo il presidente dell’Associazione culturale musicale “Dvorak”, M° Salvatore Pappagallo, nel sottolineare il meritorio gesto del prof Valente, ha detto che il miliardo donato da quest’ultimo non costituisce un atto di arrivo ma di partenza, per cui ha invitato i molfettesi, numerosissimi alla serata, ad aderire fattivamente alla sottoscrizione “Pro Fondazione”. Quindi, ha avuto inizio il concerto Pro Fondazione che ha visto l’applaudita partecipazione dell’orchestra e coro “J.Salepico” di Molfetta, del coro polifonico “Prende Jakova” di Scutari, del soprano Anna Lushi, del mezzosoprano Evghenia Dundekova, dell’organista M° Mauro Pappagallo e del pianista Gaetano Magarelli, tutti diretti dal M° Salvatore Pappagallo. Presenti al concerto, che è stato registrato dalla radio Vaticana, oltre al Sindaco di Molfetta, Guglielmo Minervini, anche la prof.ssa Marcella Crudeli, pianista di fama internazionale e direttrice del Conservatorio di Pescara. Durante la manifestazione è stato reso pubblico l’atto costitutivo della fondazione, elargito il premio “Giovani Promesse”, istituito dal prof. Vincenzo Maria Valente ed estratto il dono per i sostenitori. M. d. S.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet