Recupero Password
Un lettore scrive a “Quindici” per denunciare il caos quotidiano in via San Carlo a Molfetta
30 settembre 2010

MOLFETTA – Un lettore scrive a “Quindici” per denunciare il caos del traffico in via San Carlo a Molfetta.

Ecco la sua lettera:
 
«Come ogni anno, nel periodo metà gennaio primi di marzo e ottobre metà dicembre, si riparla di blocco auto, inquinamenti, ecc. E come al solito riparte la solita "sinfonia".
Da quando si è scoperto che le macchine inquinano, il periodo è sempre questo (visto il clima) tanto è vero che il 65% degli italiani, secondo una ricerca condotta da Telefono Blu Sos Consumatori, non ci fanno più caso se non fosse che partono i disagi per muoversi, trovare parenti, andare in ospedale e soprattutto andare a lavorare.
E la domanda è sempre la stessa: ma a cosa serve? A questo quesito poi negli ultimi due anni se ne aggiunge un altro. Ma non si tratta per caso di un bluff dei Comuni che così sperimentano le loro politiche repressive che si associano anche alle recenti iniziative dei semafori con telecamera, delle telecamere per gli accessi ad alcune aree e degli ormai famigerati riconoscibili o meno ausiliari del traffico? Un enorme macchina da soldi che è sostenuta da incerte e spesso confuse normative da incerti confusi e demagogico/ideologhe asserzioni scientifiche, che ha come unico vero grande obiettivo colpire le tasche dei cittadini. E la cartina al tornasole ci fa capire quanto sia vera questa asserzione. Infatti in alcuni Comuni esageratamente propensi a dannare la gente non si pensa a costruire alternative credibili al traffico privato, ma piuttosto con risposte da beffa che vorrebbero tutti a piedi a "cazzeggiare" (non è una parolaccia né uno sfogo). Insomma tutto e il contrario di tutto.
A questo punto chiediamo (e non sappiamo più a chi rivolgerci) se al Sig.
Sindaco o all’assessore Caputo o Ing. Altomare, la possibilità di poter provvedere nel minor tempo possibile ad un intervento immediato atto ad eliminare una volta e per tutte il problema che affligge da anni residenti di Via San Carlo (vedi foto) che quotidianamente vedono irrompersi nella quiete, che sia notturna o pomeridiana, del puntualissimo caos che viene a formarsi quotidianamente in via San Carlo.
Tutti i giorni dell’anno vengono parcheggiate auto sul lato sinistro di questa strada creando non pochi disagi agli autobus di linea, Tir e altri autocarri che non hanno nessuno scrupolo ad ATTACCARSI AI CLACSON E ALLE TROMBRE facendo risvegliare tutto l’intero quartiere !!!
Fenomeno che ripetiamo accade tutti i SS. Giorni !!!
Chiediamo quindi che venga valutata la possibilità di creare o installare dei dissuasori per evitare di far parcheggiare le auto puntalizzando inoltre che i marciapiedi di predetta via ben visibili nelle foto sono appena larghi 35cm strettissimi mal ridotti, pericolosi per la sicurezza dei pedoni come è
successo più volte veder inciampare persone di tutte le età cascando direttamente sulla strada !!!
Immettere quindi dei dissuasori sul lato sinistro della via potrebbe che potrebbero essere anche dei semplici degli alberi in dei nuovi marciapiedi più larghi restituendo un pochettino di verde e decoro verso questa strada e i propri residenti.
Gli abitanti della via/zona ringrazierebbero».
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""



Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet