Recupero Password
Un lettore di “Quindici” scrive al sindaco di Molfetta: perché la mia mamma di 105 anni deve pagare l'Imu come seconda casa?
28 aprile 2015

MOLFETTA – Un lettore scrive a “Quindici” girandoci per conoscenza la mail spedita al sindaco di Molfetta «per esternare il mio dissapore sull’imposizione, per me non giusta, del pagamento dell’IMU quale seconda casa».

Ecco la lettera:

«Gentile Sindaco,

Le scrivo per esternare il mio dissapore nel dove pagare tasse sia per quanto riguarda la casa, di proprietà di mia Mamma Ciccolella Rosa, sita in Piazzetta Verdi No. 1, sia per la spazzatura.

Le spiegherò la situazione, sperando nella sua comprensione.

Come le dicevo mia Mamma di 105 anni (nata a Molfetta il 04/04/1910), 13 anni fa l’abbiamo dovuta, dietro sua volontà, spostarla, per accudirla, in casa mia a Giovinazzo in 2ª Traversa G. Marconi, 16.

All’inizio abbiamo lasciato la residenza in  Molfetta ma con il passare degli anni, a causa di problematiche nel disbrigo delle pratiche mediche, abbiamo dovuto trasferire la sua residenza in Giovinazzo accollandoci l’aumento della spazzatura da pagare per aumento di persone in casa.

Ora può comprendere che non è giusto pagare tasse (IMU e spazzatura), a scapito delle capacità economiche di una vedova quale Lei è.

Mia Mamma, dopo la morte di mio Padre, per cause di guerra nel 1943, per mantenere i 5 figli (di cui 3 già morti), di cui la più grande aveva di 12 anni ed io di soli due mesi, ha dovuto lavorare al comune di Molfetta, come donna delle pulizie, per cui capisce che le sue possibilità economiche non sono eccezionali, specialmente per l’assistenza medica, che nella maggior parte dei casi, per visite mediche specialistiche, è a pagamento.

Pertanto, penso che Lei capisca l’ingiustizia nel dover pagare servizi che non vengono sfruttati per una casa abbandonata da 13 anni, sfitta a cui sono stati cancellati i servizi di luce e gas.

Spero che questa mia mail venga visionata e presa in considerazione da parte della Signoria Vostra.

Nell’attesa di una Vostra gentile risposta la saluto cordialmente.

P.S.

Ho dimenticato di puntualizzare che la tassa IMO che mia Mamma dovrebbe pagare e quella sulla prima casa e non come quella di seconda casa».
Onofrio de Bari

© Riproduzione riservata

Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet