Recupero Password
ULTIM'ORA Molfetta, rapina con sparatoria al supermercato PrimoPrezzo dietro l'ospedale
19 maggio 2014

MOLFETTA - Allarme sicurezza: rapina con sparatoria al Supermercato Primo Prezzo  in via Sesta Strada Ovest-lama Martina, alle spalle dell'ospedale, nella nuova zona di espansione. Sembra che i rapinatori siano stati scoperti dai carabinieri e abbiano sparato in direzione dei militari, che rispondevano al fuoco. Non si sa se ci sono feriti. Aggiornamenti nelle prossime ore.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Alcuni: "il gobbo ...", "Singa ..." "OTELLO ...!!!" sembra che leggano ma non capiscano quel che leggono. Per dovere di cortesia formale, avevo adombrato il dubbio che fossi io a non essere riuscito a spiegarmi, fino a quando ho constatato la piega "manichea" che i detti signori vogliono insinuare nelle mie riflessioni. Quel che voglio dire è che, fino ad ora, l'Amministrazione si è occupata di alcuni problemi certamente non secondari, magari per i quali, la passata Giunta non è che ci avesse perso il sonno (la notte ed anche il giorno!) ma, ha dedicato forse energie NON ADEGUATE al caso, sul grave, annoso problema del controllo del territorio. Molfetta non è e non deve essere dipinta come la patria del malaffare, anche se di micro/macro malaffare, di inciviltà, di scarsa propensione al controllo, di questi ed altri fenomeni si deve parlare. Fenomeni che, con un po' più di grinta e volontà di fare, forse "stimolando" chi va "stimolato" si attenuerebbero, con evidenti benefiche ricadute sulla Comunità. Re-invio poi al "mittente" la rozza, grossolana sintesi fatta dall'OTELLO!!! (si, il solito) il quale non smette mai di stupirmi; meno male che ci sei, caro OTELLO!!!, se non ci fossi, ci/mi mancheresti - forse. Però, cerca di non esagerare: già in passato ti ho "dato" quel che ti spetta e meriti quando, parlando della nostra, diversissima ...visione delle cose, hai esagerato, travisando il mio pensiero; non consento ad alcuno di farlo, figurarsi poi a te!. Buona giornata a tutti, anche a te, ...caro OTELLO!!!






Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet