Recupero Password
Torna ad agosto Tesori d’Arte Sacra con le visite alle torri del Duomo di Molfetta Oltre 500 visitatori nei primi appuntamenti di luglio per l’iniziativa del Museo diocesano.
27 luglio 2017

MOLFETTA - Già a metà luglio, subito dopo l’annuncio, le prenotazioni per le visite esclusive alle torri del Duomo erano sold out, al punto da indurre gli organizzatori ad estendere le attività alle ultime due domeniche del mese. L’iniziativa Tesori d’Arte sacra, promossa dalla FeArT soc. coop. – ente gestore del Museo diocesano, ha registrato circa un migliaio di visitatori al Duomo di San Corrado ed oltre cinquecento visitatori alle torri durante le aperture straordinarie serali dalle 20 alle 23, nel solo mese di luglio.

L’azione di valorizzazione del monumento simbolo cittadino, in questi anni supportata dagli Open days della Regione Puglia, rischiava di subire una battuta d’arresto quest’estate. L’incoraggiamento del Vescovo, mons. Cornacchia, e la progettualità degli operatori della struttura museale diocesana in accordo con il parroco don Vito Bufi hanno invece consentito di mettere a punto un nuovo format che garantisce la fruizione gratuita della chiesa e la possibilità di tour guidati con un contributo a persona di 2 euro.

«Il ricavato – spiegano gli organizzatori – è stato impiegato per piccoli interventi di manutenzione e messa in sicurezza, per sostenere le utenze ed il personale impiegato, per attività di valorizzazione». A questo si aggiunge poi la possibilità di un ticket integrato “torri-museo” che ha consentito ad un centinaio di utenti di visitare anche le esposizioni museali della diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi.

L’iniziativa ha incontrato il favore di quanti la sera passeggiano sul porto e nel centro storico, fruendo di una dimensione unica per visitare le vetuste pietre dell’antica cattedrale romanica. Unica quanto la possibilità di muoversi nei camminamenti extra absidali dell’edificio sacro che, al primo ed al secondo livello, mostrano i segni di una storia ancora per molti versi indecifrata. E poi su per la scala a chiocciola che conduce alla terrazza d’accesso alle due torri: quella di vedetta che si affaccia sul mare e quella campanaria a meridione. La vista delle due “sentinelle di pietra” è suggestiva quanto la possibilità di osservare i colori del tramonto o di “sbirciare” dalla finestra della cupola più antica l’interno della chiesa ed in particolare il telamone scolpito sulla chiave dell’arco presbiterale. Quindi l’ingresso al primo livello della torre campanaria con le bifore che guardano, tutt’intorno, alla città.

Dunque si replica ad agosto, tutti i sabati e le domeniche dalle 20 alle 23. Prenotazione obbligatoria al numero 348 4113699 o all’indirizzo didattica@museodiocesanomolfetta.it o presso la reception del Museo diocesano che ad agosto sarà aperto solo il venerdì dalle 18 alle 21 e su prenotazione per gruppi organizzati.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet