Recupero Password
“Spreadling” jazz: metti in circolo il jazz che è in te, concerto a Terlizzi “Sogno di una notte di mezza estate”: Simona Bencini & L.M.G Quartet a Sovereto
26 agosto 2016

SOVERETO (Terlizzi) - La location naturalistica della Casa di Preghiera Mons. M. Cagnetta è stata la fortunata cornice del concerto del quintetto jazz di Simona Bencini & L.M.G (Last Minute Gig) Quartet organizzato e curato dal padrone di casa Giulio Giancaspro.

Il palco in legno di rovere, le poltrone disposte a semicerchio nell'atrio della casa, la facciata centrale arricchita da drappi azzurri laterali e luci soffuse e mirate hanno creato la giusta atmosfera per il trionfo della musica di alta qualità del quintetto. Grande è stato il privilegio di ascoltare alle tastiere il musicista, compositore e cantante Mario Rosini, che ha partecipato al festival di Sanremo per ben due edizioni, vincendo anche il premio della critica Mia Martini; al contrabbasso l'apprezzatissima new entry Giorgio Vendola, di fama internazionale, capace di preziose improvvisazioni; alla batteria le bacchette d'oro di Mario Campanale protagonista di assoli di grande virtuosismo; al sassofono l'unico ed inimitabile Gaetano Partipilo un tutt’uno con il suo strumento rinnovato con giochi elettronici e la cantante Simona Bencini, voce storica della band “Dirotta su Cuba”, la leonessa toscana dalle tonalità soul, di grande presenza scenica.

La serata è stata presentata da Maria Giovanna Labruna. L'intero evento è stato sponsorizzato da attività commerciali locali con il patrocinio della curia vescovile.

L'intera performance live ha visto la presentazione dell'album pubblicato nel 2011 “Spreadling Love”, pubblicato dalla GrooveMasterEdition e distribuito da Egea: una Bencini luminosa ed elegante nel suo outfit color champagne in perfetta sintonia con i musicisti compie un viaggio nel tempo attraverso tutte le sfaccettature della world music: dal jazz tradizionale protagonista assoluto, al funky, allo swing e ai ritmi della musica brasiliana. Il disco è composto sia da standard rivisitati e riarrangiati dal quintetto jazz come “You don't know what love is” brano d'apertura; “The man I love” e “Solitude”; che da inediti come “When you told me goodbye” con gli inserimenti alchimi e sorprendenti della voce del pianista.

Per continuare con “Capoeira” brano brasiliano dai ritmi trascinanti coinvolgenti; “Lullaby from the angel” brano esclusivo, non ancora registrato ed in programma per il prossimo disco e la sublime ballad “Stay” in duetto intenso con Rosini. Straordinaria è risultata la rilettura di “Geraldine” degli Yellow Jackets, arricchita dall'aggiunta del testo, scritto dalla cantante fiorentina e dedicato alla figlia SofiaJasmine. L'intero concerto si è svolto all'insegna della musica di alta qualità, considerata universale ed amalgamatrice di persone e culture diverse, sconfessando il falso mito del jazz come genere di nicchia.

Un pubblicato attento, coinvolto e attivo ha risposto al richiamo del quintetto jazz, “mettendo in circolo” il jazz che ciascuno ha in sé.

© Riproduzione riservata

Autore: Marina Francesca Altomare
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet