Recupero Password
Sportellate
15 aprile 2009

CALCIO - Colpo di coda della Bari sport, in un mese iniziato zoppicando sia sul campo, con risultati che avevano complicato la corsa promozione, sia sulla cattedra del giudice sportivo, che aveva inflitto la sconfitta a tavolino agli uomini di Germinario contro il Mola. Ma dopo il pareggio col Triggiano, una buona serie iniziata con la vittoria sull'Adelfia, e culminata con lo scoppiettante e pesantissimo 4-3 sul Norba Conversano. Adesso i biancorossi, complice anche un crollo verticale del Cellamare 2005, a cinque giornate dal termine sono a +3 sugli immediati inseguitori. Sempre in Seconda Categoria, è invece un momento difficile per il Milan Club, che, sconfitto da Triggiano e Trani, nel mezzo solo la vittoria a tavolino contro il San Matteo Cerignola ritiratosi da tempo, scivola nell'anonimato della undicesima posizione. Importantissima quindi la vittoria di misura con il Capurso: la salvezza non dovrebbe essere in pericolo. In Terza Categoria, debacle clamorosa ad Andria per la Mazzola, che resta fermo al terzo posto della graduatoria, mentre il derby delle Palme tra Virtus e Kaleidos se lo aggiudicano i primi, allungando in classifica proprio sulla Kaleidos: sono ancora le due società molfettesi, assieme ovviamente all' Atletico, ad occupare i gradini più bassi della classifica. CALCIO A 5 – Entusiasmante testa a testa in per la salita in serie B tra Giovinazzo e Real Molfetta. Entusiasmante ma evitabile, non vi fosse stato il blackout di marzo per i biancorossi, che anzi cambiano il terzo allenatore nel volgere di una sola stagione: dimissioni di Pazienza, e capitan Allegretta che viene promosso a ruolo di giocatore-allenatore. Real che nonostante tutto supera Fasano e Altamura, e continua a tallonare i giovinazzesi, a sole tre lunghezze. Ora campionato fermo per due settimane: servirà per riordinare le idee, in vista della volata finale. Con una impressionante serie di cinque vittorie consecutive sorridono le ragazze della Don Tonino Bello che con il 5-3 contro il Ruvo salgono al 7° posto in classifica di serie C a un punto dalla Focus Foggia e dallo stesso Ruvo. HOCKEY - Se nel calcio e nel calcio a 5 bisognerà aspettare, chi non aspetta più la promozione è l'Hockey Club Molfetta di mister Vianna: con la vittoria interna per 4-2 sul Sarzana, i biancorossi volano in serie A1, nel gotha dell' hockey su pista. Il prossimo anno la squadra di De Palma sarà l'unica società molfettese a disputare un massimo campionato nazionale. Complimenti. VOLLEY – Spoleto e Squinzano voglion dire due vittorie, e due vittorie voglion dire mantenere la speranza di disputare i playoff per la Pallavolo Molfetta: serve il tie break agli uomini del neotecnico Lorenzoni per superare i leccesi di Squinzano, ma è un tie break forse decisivo per l'intera stagione, perché i biancorossi superano l' Atletico Bari battuto dall' Avellino e tengono a distanza di sicurezza Terlizzi, Chieti e Spoleto, tutte vincenti. Perdere l'ultimo set poteva voler dire sesto posto, vincerlo porta i molfettesi addirittura al terzo, con tanta voglia di lasciare la B1. In serie C, non fa più notizia l'ultimo posto della Molfetta Volley: San Severo, Polignano, Bari e Ruvo sono solo gli ultimi della serie a camminare sulla squadra molfettese, ferma a 11 punti. BASKET - Se i “grandi” della Virtus affronteranno i playout in A Dilettanti, lo stesso destino rischia di dover toccare ai giovani della Fulgor: in tal senso importante è la vittoria con Fasano nella Domenica delle Palme, che permette ai molfettesi di stabilizzarsi in decima posizione, nona, se consideriamo la coabitazione col Foggia. Resta da tenere a distanza di sicurezza, 4 punti attualmente, Bari e Corato, per evitare un'appendice al campionato da cardiopalma: sarebbe un peccato dopo un'annata tranquilla. PALLANUOTO – Dopo l'emozionante vittoria contro il Bari per 8-7, torna in acqua solo il 15 aprile la Molfetta Nuoto: contro il Taranto i molfettesi under 17, reduci da tre vittorie consecutive, possono sognare i playoff per la promozione. LOTTA – Storico successo per la Molfetta della lotta e per la Polisportiva Libertas: nel campionato nazionale categoria 96 kg, è finale tutta molfettese tra i gemelli Sigrisi , Mirko e Nicolò. E' Mirko Sigrisi a laurearsi campione italiano juniores in una finale “familiare” che non ha precedenti. Terzo posto nei 120 kg. per Luca Amato. ECCLESIADI – Tornano ad aprile, dopo qualche anno di pausa, le Ecclesiadi, olimpiadi per i gruppi parrocchiali di Molfetta: manifestazione che quest'anno vede la parnership di Quindici, che darà costanti aggiornamenti (anche sul proprio sito, www. quindici-molfetta.it) su risultati e prestazioni sportive dei giovani parrocchiani molfettesi.
Autore: Vincenzo Azzollini
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet