Recupero Password
Sfiducia al sindaco Minervini. La lista civica “Obiettivo Molfetta” non fa passi indietro come Pino Amato
L'ex assessore Pietro Mastropasqua
12 novembre 2021

 

MOLFETTA – La lista civica “Obiettivo Molfetta” che ha come referente l’ex assessore Pietro Mastropasqua, a differenza di qualche altra lista civica del solito voltagabbana di Pino Amato (lista “Popolari per Molfetta”), non fa passi indietro e mantiene ferma la sfiducia al sindaco e l’uscita dalla maggioranza che reggeva il sindaco di Molfetta, Tommaso Minervini (Leggi anche le interviste al sindaco e al consigliere Tridente sul prossimo numero della rivista mensile “Quindici” in edicola domani).

Lo ribadiscono gli stessi esponenti della lista con un comunicato: «Con riferimento alla crisi amministrativa in corso, nelle settimane passate abbiamo ricevuto la richiesta, da parte di alcune forze politiche e Consiglieri comunali, di valutare la presentazione di una “mozione di sfiducia” all’attenzione della massima assise cittadina.

In questi giorni abbiamo deciso di sottoscrivere e consentire la presentazione della mozione dopo aver registrato il rifiuto immotivato da parte di talune forze politiche di sottoscrivere atti immediatamente efficaci per lo scioglimento del consiglio e aver appreso che mai arriveranno le auspicate dimissioni.

Non temiamo il dibattito consiliare e ci auguriamo che altri consiglieri comunali non firmatari della mozione possano votarla in aula condividendone le ragioni.

 Noi restiamo fermi sulle posizioni già espresse in Consiglio Comunale dal nostro Capogruppo Luigi Tridente. Lo ribadiamo: la migliore soluzione per Molfetta non è questa amministrazione da tempo a “pezzi” tantomeno (come pare) la costituenda Giunta. Non abbiamo più fiducia in chi prosegue imperterrito nella sua azione e in ciò che rappresenta da un punto di vista politico e amministrativo, non condividendone più metodi e reali finalità.

I cittadini possono essere certi che, in tutta questa crisi, non abbiamo ricercato accordi al rialzo nelle “oscure stanze” della “contrattazione” con i “sensali” di turno. I consiglieri di “Obiettivo Molfetta” - e tutti i nostri uomini e donne- hanno realmente (!) la schiena dritta e non sono interessati ad assessorati, compromessi, “accordicchi” e promesse, neppure in cambio di mere desistenze consiliari.

A prescindere degli esiti di questa crisi, noi confermeremo la nostra posizione sia in Consiglio Comunale che in Città: siamo fuori da ciò che resta di questa amministrazione e all’opposizione di un “progetto” politico-amministrativo ben diverso da quello immaginato nel 2017”.

Direttivo “Obiettivo Molfetta” e Gruppo Consiliare (Luigi Tridente, Giuseppe Balestra, Sergio De Candia, Alina Losito, Leo Binetti)».                                                                                                            

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet