Recupero Password
Scandalo porto, autorizzazione negata per il sen. Azzollini: Calvani, Germinario e Renna del Pd di Molfetta ricevuti in Senato dal capogruppo del Pd, Luigi Zanda
14 novembre 2014

MOLFETTA - Il segretario del Partito Democratico di Molfetta, Giulio Calvani, il capogruppo in Consiglio Comunale, Giulio Germinario, e il Vice-Segretario Lino Renna, sono stati ricevuti mercoledì scorso, 12 novembre, a Roma, presso il Senato della Repubblica, da un’ampia delegazione di senatori del PD, guidata dal Presidente del Gruppo a Palazzo Madama, Sen. Luigi Zanda, al fine di discutere della questione relativa alla mancata autorizzazione all’utilizzo delle intercettazioni telefoniche del Sen. Azzollini nell’ambito del procedimento penale avviato dalla Procura di Trani, anche a suo carico, sui lavori di realizzazione del nuovo porto della città (Germinario, Renna, Zanda, Calvani).

“Nei giorni scorsi – ha spiegato il segretario Calvani –, dopo la decisione della Giunta per le autorizzazioni che ha negato l’utilizzo di quelle intercettazioni, avevamo formalmente richiesto alla Segreteria Nazionale del nostro partito un incontro per poter discutere con i massimi vertici del PD di un argomento così delicato che ha rappresentato, come ho già avuto modo di dire, un vero e proprio schiaffo per la nostra città. Grazie all’interessamento diretto del Sen. Francesco Verducci, abbiamo avuto modo di parlare con il Sen. Zanda, oltre che con il Capogruppo del Partito Democratico nella Giunta per le Autorizzazioni, Sen. Giuseppe Cucca, e con il Sen. Giorgio Pagliari, componente dello stesso organismo parlamentare. A tutti loro abbiamo rappresentato il disagio profondo, l’inquietudine e l’amarezza che la scelta assunta in Giunta dagli esponenti del nostro partito ha destato nella vasta comunità politica delle democratiche e dei democratici di Molfetta. Abbiamo evidenziato come la decisione di negare l’autorizzazione all’utilizzo delle intercettazioni del sen. Azzollini sia stata percepita tra i nostri militanti come funzionale a proteggere, per ‘ragion di Stato’, un autorevole esponente di quella ‘casta’ che si considera al di sopra delle leggi, frustrando in tal modo il desiderio di verità e giustizia che con forza emerge dal nostro territorio su un tema così delicato come l’inchiesta relativa al Porto”.

“Abbiamo voluto – ha aggiunto Germinario – riportare ai nostri parlamentari il sentimento di indignazione della nostra base che si è sentita tradita dai suoi rappresentanti in Senato. Abbiamo spiegato che certi comportamenti non fanno altro che aumentare a dismisura la distanza già siderale tra i cittadini e le istituzioni, frustrando l’impegno di chi come noi, sul territorio, con passione e dedizione, svolge attività politica nell’esclusivo interesse del bene comune”.

“Le stesse argomentazioni – ha spiegato Renna –, poi, abbiamo ribadito anche all’on. Valentina Paris, responsabile Enti locali nella Segreteria Nazionale del PD, la quale ci ha assicurato che seguirà con particolare attenzione gli sviluppi di questo caso in vista dei prossimi passaggi parlamentari”.

“Non ci facciamo nessuna illusione sull’esito finale di questa vicenda – ha concluso Calvani – ben sapendo che certe decisioni rispondono a logiche molto complesse e delicate, ma abbiamo voluto fino in fondo fare la nostra parte affinchè i vertici del nostro partito conoscano con precisione quali siano i sentimenti della nostra comunità politica. Poi ognuno si assumerà la responsabilità delle proprie scelte”.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""



Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet