Recupero Password
Scambi linguistico-culturali all'Ipssctsp Nell'ambito del progetto Comenius, 15 ragazzi in Francia
15 novembre 2003

Anche quest'anno l'IPSSCTSP “Mons. Tonino Bello” di Molfetta ha partecipato ad uno scambio linguistico-culturale nell'ambito del progetto Comenius. Per l'Istituto è ormai una tradizione. Dal 1996 sono stati effettuati scambi con il Belgio (Anversa e Namur), con l'Austria (Vienna), con la Spagna (Albacete) e quest'anno con la Francia (Chermes-Cognac), nella consapevolezza che ciò significhi non solo migliorare la qualità dell'istruzione scolastica, promovendo una reale motivazione all'apprendimento delle lingue, ma anche rafforzare la “dimensione europea” dei giovani, incoraggiando la cooperazione transnazionale tra scuole e favorendo la sensibilazzione interculturale. Per un'Europa davvero unita serve poco avere un'unica moneta; ben più importante è la costruzione di un'Europa dei popoli, in cui si realizzi la conoscenza e il rispetto di abitudini, tradizioni e di culture diverse. E' quanto accade nell'ambito di questo progetto. Dal 4 al 17 ottobre, 15 alunni di età compresa tra i 16-17 anni del “Mons. A. Bello” frequentanti la classe IV, si sono recati a Cherves-Richemont (Cognac) presso l'IREO des Charentes (Istituto Rurale di Educazione e di Orientamento) accolti nella foresteria della struttura scolastica durante la settimana e nelle famiglie degli allievi durante i weekend. Dal 25 ottobre al 7 novembre é stata la volta degli alunni italiani ad accogliere in famiglia i loro compagni francesi. Il tema del progetto “Turismo enogastronomico in Puglia e nel Poitou - Charentes” è stato particolarmente motivante per gli alunni coinvolti, chiamati a studiare gli aspetti enogastronomici e la loro ricaduta sul turismo in Puglia e nella regione del Poitou – Charentes, e ciò attraverso il ricorso a materiale informativo, conferenze, visite guidate presso alcune aziende produttrici di vino e olio (per la Puglia) e di cognac e pineau (per il Poitou-Charentes). Gli allievi, impegnati nel lavoro durante tutto il periodo di permanenza in Francia e in Puglia, hanno prodotto un reportage sullo studio comparato degli aspetti gastronomici e dei risvolti turistici nelle due Regioni realizzando itinerari di tipo enogastronomico e culturale (in italiano, francese e inglese), una brochure pubblicitaria illustrata di un frantoio (in italiano e in francese), un video VHS e, infine, un calendario bilingue teso a promuovere il turismo enogastronomico nelle due regioni. L'accoglienza in Francia del gruppo italiano non può che definirsi positiva: il “college” e le sue regole hanno rappresentato un'importante esperienza educativa e culturale oltre che linguistica; la vita in famiglia, un occasione per conoscere “abitudini” diverse da quelle italiane. Dagli alunni francesi sono stati particolarmente apprezzati la cultura e l'arte della nostra regione, il clima, la disponibilità delle famiglie naturalmente la nostra cucina. Lucrezia Lazzaro Giovanni Paparella
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet