Recupero Password
Quartiere Madonna della Rosa a Molfetta, mobilità sostenibile: al via la seconda fase
26 giugno 2015

MOLFETTA - Nella giornata del 23 giugno 2015 presso il Palazzo Giovine, sede Comunale, si è svolto un incontro tra i rappresentanti dei vari quartieri e l’Amministrazione Comunale rappresentata dall’Assessore Rosalba Gadaleta, dall’Ing. Binetti e dall’Ing. Stefano Ciumelli (foto) esperto incaricato della redazione del “Pums (Piano urbano della mobilità sostenibile).

In rappresentanza del quartiere  Madonna della Rosa, erano presenti il Presidente Damiano Favuzzi e Saverio Minervini componente direttivo del Comitato di quartiere Madonna della Rosa

L’obiettivo è quello di raccogliere suggerimenti, bisogni e criticità sul tema della mobilità urbana in vista della redazione definitiva del progetto di piano.

Per noi residenti si  è presentata l’occasione per evidenziare come il quartiere è isolato e necessita di collegamenti viabili.

La proposta che ne è scaturita è stata quella di collegare il rondò di Via Spadolini con Via Berlinguer e lo stesso rondò con il rondò della chiesa Madonna della Rosa.

Due interventi già previsti dal piano delle opere pubbliche del triennio 2014/2016 e che permetterebbero ai residenti di evitare di congestionare l’unica via di collegamento al centro il ponte Lama Martina molto pericoloso specialmente per i pedoni e ciclisti oltre che per gli  stessi  automobilisti.

Ovviamente per la realizzazione di questi due progetti occorrerà chissà quanto tempo, pertanto noi del Comitato abbiamo spostato l’argomento sull’esistente: Ponte Lama Martina e complanare SS 16 bis.

Per il primo abbiamo suggerito, per l’incolumità pubblica, di istituire il senso unico alternato che, a detta dell’ingegnere Stefano Ciumelli, è fattibile in quanto con la nuova tecnologia si può disciplinare il traffico in un modo molto eccellente e funzionale vietando nel contempo, il traffico pesante.

Per la complanare si è chiesto di ampliarla, illuminarla e se è possibile collegarla con un rondò su Via Terlizzi.

Queste ultime proposte hanno trovato intere da parte dell’Amministrazione Comunale in quanto opere a costo limitato.

Un’altra nostra richiesta è stata quella di adibire un locale al centro città di proprietà comunale a rimessaggio per biciclette per permettere ai ciclisti di lasciare il mezzo in sicurezza e proseguire a piedi.

Un discorso particolare è stato fatto per il collegamento attraverso la circolare.

Se le corse fossero sempre garantite, puntuali e più ricorrenti, ci sarebbe un minor  uso della propria auto.

Si è colta l’occasione per ricordare all’Amministrazione Comunale della mancanza di rallentatori sulle vie ad alta velocità, della mancanza di plance informative, delle pensiline e sedili alla fermata della circolare.

Il prossimo incontro si prevede a settembre prossimo dove andremo a verificare se quanto da noi suggerito è stato inserito nel nuovo “Pums”.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet