Recupero Password
Proposta di un lettore di Quindici per incentivare la raccolta differenziata Una tessera a punti per chi, effettuerà un corretto smaltimento dei rifiuti da riciclare, offrendo in cambio agli utenti regali; iniziativa attiva anni fa a Molfetta, poi finita, e ripresa come novità da poco a Lecce
08 novembre 2010

MOLFETTA - Un lettore, Francesco Spaccavento, ha fatto notare a Quindici che pochi giorni fa a Lecce, per incentivare la raccolta differenziata, è stata presa una nuova iniziativa.
In pratica gli utenti vengono forniti di una tessera, dove raccoglieranno i punti che riceveranno in proporzione al quantitativo di rifiuti differenziati portati al nuovo eco-centro. Questi punti poi serviranno per ricevere regali ed in futuro per uno sconto sulla Tarsu.
Il lettore si domanda perché a Molfetta non è possibile attuare un progetto simile?
In effetti alcuni anni fa Molfetta fu tra le prime città in Italia che adottò un sistema del genere per abituare i cittadini a diversificare i prodotti di scarto con il risultato di ottenere immediati benefici e far capire il valore economico dei rifiuti se ben divisi e raccolti; oltre ovviamente al migliore impatto ambientale sul territorio.
Poi non se ne fece più nulla e tutto finì nel dimenticatoio. Perché non riproporlo allora (domanda per l’assessore all’Ambiente comunale) dato che il percorso intrapreso dal Comune di Lecce è sicuramente migliore nella gestione dello smaltimento anche nel rendere i cittadini partecipi del problema rifiuti?
iI metodo consentirà inoltre di migliorare l’efficienza del servizio aumentando pulizia e igiene in città grazie ad una struttura recintata, custodita e video sorvegliata.  Questi nuovi spazi andranno a sostituire i vecchi centri di raccolta, le così dette ‘isole ecologiche’ , che non sono più previste dalla recente normativa e ormai sono diventate discariche abusive ‘legali’.
La collaborazione dei cittadini sarà indispensabile per questo passo ma i vantaggi di cui tutta la comunità potrebbe usufruire, da quelli ambientali a quelli economici, deve essere la linea guida per questo processo che consentirà di abbattere i costi di smaltimento dell’amministrazione e di conseguenza anche le tasse pagate dai cittadini.

 
(Un ringraziamento al signor Spaccavento per la nota)
Autore: Q
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""



Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet