Recupero Password
Premiati i vincitori del premio giornalistico e di laurea Franco Sorrentino, memoria storica e coscienza critica pugliese
18 giugno 2010

BARI - "E' un miracolo per me questa quarta edizione, così il ricordo di Franco non svanirà nel vento". Le commosse parole della signora Ida Sorrentino, moglie di Franco Sorrentino, hanno introdotto la cerimonia di premiazione per la IV edizione del Premio di Giornalismo e di Laurea "Franco Sorrentino" nell'aula consigliare del Palazzo della Provincia. Un memorial per un uomo "vero e ironico", il cui ricordo "risveglia le coscienze politiche e giornalistiche per una crisi profonda nel sistema dell'informazione", ha sottolineato Paola Laforgia, presidente dell'Ordine dei Giornalisti di Puglia.
Uomo di cultura, scrittore, polemista, giornalista, vicesindaco di Bari e presidente della Provincia, scomparso pochi anni fa, Franco Sorrentino è "il simbolo per i nostri giovani di integrità e limpidezza morale, di passione civile e nobiltà di intenti", ha ribadito Alfonso Pisicchio, presidente dell'Associazione dei Consiglieri della Provincia di Bari e vicesidanco di Bari: un premio per commemorare una delle più importanti memorie storiche e coscienze critiche della Puglia, che ha avuto un ruolo essenziale "nella conoscenza del territorio e delle realtà locali in rapporto con la globalità" (ndr, prof. Nicola Costantino, rettore del Politecnico di Bari).
Il premio Franco Sorrentino, promosso dalla famiglia Sorrentino e dall'Associazione dei Consiglieri della Provincia di Bari, con il patrocinio della Regione Puglia, dell'ONG e OGP, dell'Università e del Politecnico di Bari, si articola in due sezioni: premio di laurea, vinto dal dott. Antonio Piarullo, con una tesi in Scienze Politiche su Giuseppe Divagno, socialista pugliese e parlamentare italiano, vittima del fascismo; premio di giornalismo, vinto da Claudia Serrano (redattrice di una rivista mensile di cui non si è fatta menzione) con una serie di articoli sulle difficoltà e la ricchezza del mondo dei non vedenti.
Premiato anche Miki de Ruvo, per i servizi televisivi su Telebari, mentre a Egidio Pani è stato attribuito un riconoscimento alla carriera.
Presenti alla premiazione anche Francesco Schitulli, presidente della Provincia di Bari, Antonio Petrocelli, rettore dell'Università degli Studi di Bari, e Marida Dentamaro, vicepresidente della Regione Puglia.
 

Autore: Marcello la Forgia
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet