Recupero Password
Premiati a Pasqua i piccoli partecipanti al concorso “Scrivi una letterina a San Nicola” della Pro loco Molfetta
26 aprile 2011

MOLFETTA – Con parecchio ritardo, da Natale a Pasqua, si è arrivati finalmente alla premiazione dei migliori elaborati del concorso “Scrivi una letterina a San Nicola”, legato alla manifestazione “Festa di San Nicola che viene dal Mare”, organizzata dall’Associazione Turistica Molfettese Pro Loco, con il patrocinio del Comune di Molfetta.

Nei mesi successivi all’iniziativa, la commissione, composta dal prof. Luigi Bonetti, dalle insegnanti Rosa La Forgia, Rosa Roselli ed Enza Tattoli, oltre alla dott.ssa Isabella Raimondo, ha esaminato i disegni e le letterine che i bambini hanno realizzato, tenendo conto dell’età. Criteri di valutazione sono stati l’originalità e la correlazione dei disegni con i contenuti della manifestazione. I testi sono stati esaminati valutando lo spirito d’altruismo, i valori della famiglia, della pace tra i popoli, i problemi dell’ambiente e le calamità naturali.
Sono state assegnate, dunque, 9 borse di studio e un centinaio di medaglie ricordo della dodicesima edizione del concorso.
Nel corso di una breve ma intensa manifestazione, alla quale, oltre a Nicola Campo, presidente dell’Associazione Turistica Molfettese Pro Loco, ha preso parte l’assessore al Turismo del Comune di Molfetta, Leo Petruzzella, sono stati consegnati i riconoscimenti.
Hanno ricevuto borse di studio Rebecca Squeo (Il disegno si avvale di tecniche varie per rappresentare San Nicola che arriva in città nel cuore della notte per fare felici i bambini), e Giacomo Pio de Bari (il bambino evidenzia un grande legame con la mamma, il papà e i nonni dai quali riceve, nei vari momenti della giornata, particolari attenzioni. Per cui chiede a San Nicola di non fare allontanare i suoi cari per avere più tempo d’interagire con loro), entrambi di prima elementare; Anna Pia Grosso (L’elaborato mette in risalto il grave lutto che ha colpito la sua famiglia e quindi le tristezze e difficoltà in cui versano i componenti. Non avendo la forza di confortare la mamma chiede l’intervento di San Nicola anche a favore di altre famiglie sfortunate) e Sergio d’Agostino (Nel suo elaborato ha rilevato la sfortuna dei bimbi che hanno perduto la propria casa e i propri affetti a causa del terremoto dell’Aquila. Non dimentica i coetanei che non hanno possibilità di nutrirsi e avere acqua potabile. per cui prega il Santo di aiutare questi bimbi meno fortunati), che frequentano la seconda elementare; Raffaele Catanzaro (L’elaborato è semplice e corretto. Il bambino connota la malinconia per il lutto che ha colpito i componenti della propria famiglia. Chiede al Santo di portare serenità non solo ai propri cari ma anche agli altri coetanei ancora più sfortunati), Eliana Minervini (La bambina, intristita dalle tragedie che vengono presentate quotidianamente in tv – terremoti, guerre, attentati ecc – chiede l’intervento di San Nicola, affinché questi episodi non si verifichino più) e Danilo Zaccaria (il bambino si reputa fortunato per aver trovato una famiglia ricca di valori e chiede a San Nicola di intercedere affinché altri compagni abbandonati abbiano le stesse opportunità), che frequentano la terza elementare; Cosimo Rutigliano (con i suoi elaborati il bambino dimostra di conoscere la storia di San Nicola quale protettore dei più diseredati e chiede che ogni suo coetaneo, per intercessione del Santo abbia una vita priva di violenza e maltrattamenti) e Sara Tridente (l’elaborato mostra un aspetto grafico cromaticamente corretto e piacevole, evidenzia un girotondo di bambini guidato da San Nicola, in cui ogni bambino s’impegna ad offrire il proprio contributo per la pace nel mondo), entrambi di quarta elementare.
«La Pro Loco avrebbe voluto premiare tutti – ha affermato il presidente Nicola Campo – ma, purtroppo, non è possibile, considerando l’elevato numero di partecipanti. Inoltre la selezione stimola i bambini ad un maggiore impegno».
L’assessore Petruzzella, elogiando tutti i partecipanti e lodando l’iniziativa della Pro Loco, ha messo in risalto il legame di piccoli con il Santo di Mira ma anche con i nonni, sempre più figure di riferimento per le famiglie.
Archiviata l’edizione 2010, la Pro Loco è già al lavoro per la tredicesima edizione della Festa di San Nicola che viene dal Mare e del concorso “Scrivi una letterina a San Nicola”.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet