Recupero Password
Partito democratico di Molfetta: invito alla partecipazione
16 aprile 2009

MOLFETTA - Il Partito Democratico di Molfetta, si sta rendendo conto che nella nostra città c'è una forte involuzione sul piano dell'informazione e del coinvolgimento dei cittadini nella vita Pubblica. Questa Amministrazione Comunale si sottrae ad una più ampia informazione cittadina e sottovaluta l'apporto che i cittadini possono e devono dare per migliorare alcuni aspetti della vita della città. Questa è la riflessione che il PD intende proporre alle Associazioni presenti sul territorio e a tutti i Cittadini giovedì 16 aprile alle ore 18,30 presso la Sala stampa di Palazzo Giovene. Le Associazioni e tutti i cittadini sono invitati a partecipare.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""

Con la “loro consueta prosopopea liberal soap”, vogliono forse farci intendere che, a differenza di quelli che comandano oggi, avrebbero garantito "una partecipazione + diffusa" di singoli e/o d'associazioni ai processi decisionali? Vogliono forse farci intendere che le decisioni importanti per la comunità, sarebbero state assunte in “filodiffussione”, con la “cittadinanza attiva all'ascolto”, o in “video conferenza” con la c.d. “società civile in assemblea permanente”? Se qualcuno crede ancora a “questi vecchi arnesi propagandistici”, a “queste favole”, che servono solo a “fare palcoscenico”, è pregato di farsi avanti... Certa “area coreograficamente di sinistra", non ha perso ancora la deprecabile abitudine di ergersi ad autentica interprete, della “democrazia partecipata”, e dell'informazione diffusa sull'attività amministrativa, non avendone però mai avuto, "reale cognizione di causa". Questo tema, quello della “democrazia partecipata”, è un'altro “cavallo di battaglia virtuale”, della “sinistra salottiera”, della “sinistra soft & glamour”, della “sinistra annacquata”, che ama “crogiolarsi e autoreferenziarsi” in questi “plumbei seminari”, in qs. “autocelebrative messinscene” con “testata coreografia”, soprattutto, quando al potere ci sono gli altri... Questi “demagoghi”, “scafati” nel “filone aureo” della “sinistra professionale”, sono “ottimi professori di innumerevoli libertà”, peccato, però, che nelle “loro lezioni”, manchi sempre “l'esempio". Per cui, anche questo “spot”, ripropone un “prodotto taroccato”, analogamente a quelli a suo tempo proposti da Vanna Marchi e il Mago do Nascimiento! Se abbadonassero queste “loro consuete, risibili e logore liturgie”, e soprattutto, se a “cantar messa”, avessero lasciato altri, quelli “non scafati nel filone aureo della sinistra professionale & annessi e connessi”, i temi sollevati, forse, avrebbero avuto piena dignità d'attenzione!

Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet