Recupero Password
Pace e famiglia, messaggio di speranza del Governatore del Rotary al Club di Molfetta
15 novembre 2012

Pace e famiglia, sono questi i due temi evidenziati dal Governatore del Distretto 2120 del Rotary International, Rocco Giuliani, nel corso della sua visita al Club di Molfetta. E’ stato un messaggio di speranza quello del Governatore, un invito a dialogare con il mondo circostante trasmesso dal presidente internazionale Sakuji Tanaka: la pace attraverso il servizio. «La pace non è solo lo stato dello stato di belligeranza, è la sensazione di benessere al termine di una giornata di lavoro, quando si è certi di aver compiuto il proprio lavoro – ha aggiunto il governatore Giuliani -, quella sensazione di benessere si chiama pace ed è quella la pace che dobbiamo conquistare e riuscire a trasmettere agli altri. Non ci possono essere odi, dobbiamo partire dalla pace che ciascuno di noi deve poter conquistare, la base di ogni rapporto di umano, trasfondere nel bene sociale, di interesse comune. A questo messaggio del presidente Tanaka, io ho voluto associarne uno ancora più specifico puntando sulla famiglia, il motto di quest’anno: Essere famiglia a casa, al Rotary… ovunque. Significa trasportare questa sensazione di pace, nelle nostre case. Noi dobbiamo essere gelosi custodi di questo dono che abbiamo ricevuto: la famiglia. In questo momento questa famiglia viene sollecitata a svolgere un ruolo importante in un periodo buio, in cui si avverte il senso di isolamento, dell’abbandono, della mancanza di speranza. Questa nostra missione serve a ridare speranza, una fiammella di luce, piccola o grande o sia. Dobbiamo spargere in questo mare che ci circonda, una goccia di bontà, di attenzione verso gli altri. Non soltanto verso popoli lontani, ma essere attenti anche al nostro territorio, dove scopriamo le nuove povertà che non sono soltanto quelle finanziarie, ma sono anche povertà di affetti. Scoprire queste povertà non é facile, la povertà quando è vera, é dignitosa. Se faremo del bene agli altri e ci sentiremo orgogliosi di essere rotariani ». (Nella foto: l’intervento del Governatore Giuliani. Da sinistra il past governor Berardi, il presidente Valente, l’assistente del governatore Sassanelli e il governatore designato Palombella). L’altro tema toccato dal Governatore è stato quello dell’attenzione che occorre avere alla crescita dei nostri ragazzi, saperli ascoltare perché parlano un linguaggio diverso dal nostro, un linguaggio che evolve continuamente, in maniera vertiginosa. Hanno un loro modo di dialogare, se non sapremo entrare in dialogo con questi ragazzi, secondo il Governatore, esso andranno avanti per la loro strada e noi resteremo indietro, ma quel che è peggio é che loro non avranno il piacere di ascoltare i nostri suggerimenti, mentre occorre realizzare quella simbiosi tra entusiasmo giovanile ed esperienza degli adulti, solo così il nostro sarà un futuro migliore. Il presidente del Club di Molfetta, Vito Valente, ha ringraziato il Governatore Giuliani per il suo messaggio di speranza e ha illustrato alcuni service già avviati. Fra questi: il progetto in partnership con il Comune di Molfetta: “Anziani mai più soli”, che vede i nostri soci medici coinvolti in consulenze mediche. Progetto con la Lega del Filo d’Oro (sordociechi) di Molfetta: per 4 mesi, 8/16 pazienti pluriminorati sensoriali, presso il Centro ippico “Macchia degli Esperti” locale, usufruiranno della Ippoterapia che consente l’induzione di miglioramenti funzionali, psichici e motori, attraverso l’attento uso dei numerosi stimoli che si realizzano nella relazione uomo-cavallo. Progetto di doposcuola per bambini bisognosi delle Scuole Primarie in partnership con Gruppo Vincenziane di Molfetta e Caritas di Terlizzi. Infine è in fase di studio un macthinggrant con un Club Rotary di Salvador de Bahia finalizzato alla fornitura di attrezzature mediche o aula didattica in una struttura in costruzione “Villaggio del Bambino” in una delle tante favelas brasiliane. Il saluto della città è stato portato dal sindaco sen. Antonio Azzollini che ha messo in evidenza l’impegno del Rotary per la comunità molfettese, ricordando l’impegno del Club per il restauro del monumento del Calvario. Azzollini ha anche promesso di inaugurare quanto prima la nuova piazza che il Comune di Molfetta ha voluto intitolare a Paul Harris, fondatore del Rotary International, augurandosi di poter essere egli stesso presente alla cerimonia. Infine il sindaco, annunciando le sue dimissioni per fine per candidarsi al Senato della Repubblica, ha aggiunto che raccomanderà al suo successore di continuare a mantenere gli ottimi rapporti fra il Club e l’amministrazione comunale

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet