Recupero Password
Opere pubbliche, si ricomincia dal palazzetto
05 marzo 2002

MOLFETTA – 5.3.2002 Ricomincia dal palazzetto dello sport della 167, l’amministrazione comunale nel suo piano triennale delle opere pubbliche. L’eterna incompiuta, all’interno della quale, posto insolito per una conferenza stampa dal titolo: “Da opera pubblica a risorsa pubblica. Cosa cambia nella realizzazione delle opere pubbliche a Molfetta”. Nel cantiere del palazzetto erano anche presenti Francesco Visaggio, assessore ai lavori pubblici, e l’ing. Enzo Balducci dell’Ufficio tecnico comunale. “Occorre innanzi tutto riacciuffare per i capelli quanto è rimasto in sospeso nel passato”, ha esordito il sindaco Tommaso Minervini, facendo un lungo elenco di opere già finite e consegnate nel corso dei primi nove mesi di amministrazione. Molte già progettate e avviate in passato, altre rilanciate dopo sospensioni e rinvii. “Negli ultimi mesi abbiamo completato il recupero di piazzetta Verdi, la manutenzione degli edifici scolastici, la realizzazione del basolato in via Crocifisso e in via ten. Ragno”, ha detto l’assessore Visaggio. E via con il mercato ortofrutticolo, l’ex Lazzaretto, la nuova sede dei Vigili del fuoco, l’espansione del cimitero, piazza delle Erbe, torrione Passari e la sala dei Templari. “E’ stato completato il primo lotto del mercato ortofrutticolo – ha precisato Visaggio – anche se mancano ancora una serie di interventi integrativi, da noi individuati, per le quali sono necessari altri finanziamenti”. “790 milioni”, gli ha fatto eco il sindaco. “Quanto alla casina Capelluti, ex Lazzaretto – ha continuato l’assessore – ne abbiamo portato a termine il recupero, e prevediamo per questa struttura una destinazione museale”. Si allungano, invece, i tempi di realizzazione del sovrappasso di Ponente. “E’ lunga la storia di quel ponte – è intervenuto l’ing. Balducci – e nel corso dei mesi scorsi sono emersi nuovi elementi, per i quali si sono rese necessarie modifiche del progetto iniziale. Le reti idrica, elettrica e fognaria, incrociavano il tracciato del ponte, e per questo abbiamo dovuto rendere meno ingombrante la struttura”. Per queste ragioni l’opera non sarà consegnata prima della fine del 2003, con l’auspicio di non perdere per strada i finanziamenti necessari a realizzarla. Comunque per il palazzetto dello sport il sindaco ha dichiarato con sicurezza: “sarà pronto entro l’anno”. Speriamo che non si tratti di “tempi flessibili”, come è avvenuto con la piscina che doveva essere pronta a dicembre e non si sa ancora se sarà consegnata per i …bagni di Pasqua. Michele de Sanctis jr.
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet