Recupero Password
Operazione di polizia marittima del compartimento di Molfetta: sequestrati 268 kg. di prodotti ittici Dai controlli sulla vendita all'ingrosso e al dettaglio, sanzioni amministrative della Guardia costiera per 38.000 euro
25 dicembre 2006

MOLFETTA - Operazione complessa di polizia marittima a largo raggio effettuata dalla Guardia Costiera del compartimento marittimo di Molfetta coordinate dal Comandante in 2ª C.C.(CP) Marcello Notaro. Sono stati effettuati controlli sulla vendita all'ingrosso e al dettaglio dei prodotti ittici nonché, controlli sui trasporti, sulle modalità di conservazione e sulla tracciabilità dei prodotti ittici messi in commercio. L'operazione si è svolta prima nel Comune di Molfetta e successivamente su tutto il territorio appartenente al compartimento marittimo di Molfetta (Altamura, Andria, Barletta, Bisceglie, Bitonto, Corato, Giovinazzo, Gravina in Puglia, Ruvo di Puglia, Terlizzi e Trani). I controlli effettuati sono stati i più disparati; hanno riguardando gli aspetti relativi alle taglie minime dei prodotti ittici previste dalla legge, gli aspetti sanitari, annonari connessi e la sicurezza della navigazione. Energie particolari sono state profuse per contrastare la notizia di un mercato parallelo al mercato ittico di Molfetta, segnalato da addetti ai lavori. In tale attività si è avuta la sinergica azione di tutte le Forze di Polizia locale, e una volta appurato il ripristino della legalità, si è ampliato il raggio di azione raggiungendo i Comuni più lontani del Compartimento Da ultimo nella giornata odierna si è proceduto ad effettuare dei controlli nel Comune di Andria, dove sono stati rinvenuti quasi un quintale di molluschi bivalvi (mitili, vongole, canestrelli, ostriche, noci) privi del previsto bollo sanitario e una discreta quantità di “Pesce Ghiaccio” proveniente dalla Cina noto al personale delle Capitanerie di Porto per essere di frequente oggetto di frodi data la notevole somiglianza con il locale novellame di alice, c.d. Bianchetto. Tale vendita è subito parsa impossibile al personale della Guardia Costiera in quanto il periodo di esistenza nelle acque nazionali del novellame di alice è la primavera. Da tale riscontri sono scaturite le consequenziali comunicazioni di notizie di reato, sequestri previo contatto con l'autorità giudiziaria competente e l'elevazione di verbali amministrativi. Si riportano di seguito i dati relativi all'intera operazione: - 268 kg di prodotti ittici sequestrati; - 24 Verbali di accertamento e contestazione; - 14 sequestri penali con relative notizie di reato comunicate alla Procura della Repubblica; - 1 sequestro amministrativo; L'ammontare complessivo delle sanzioni amministrative irrogate supera i 38.000 euro.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet