Recupero Password
Nove mercanti in fiera, aziende molfettesi alla Fiera del Levante Una scelta di partecipazione tutte insieme per promuovere la nostra Zona industriale
15 settembre 2006

Una presenza molfettese alla Fiera del Levante non si verificava da anni, per di più con protagonista non una singola azienda, ma ben nove - Remec, Globeco, Gaudio ebanisteria, Inottica, Cattolica popolare, Fashion District, Sitec, Giesse Impianti, Grossano edilizia – unite nel progetto “Nove mercanti in fiera”, iniziativa-pilota, promossa da US Comunicazione e Zapp Impresa, che le vede intenzionate a “vendere” la propria immagine, a mettersi in gioco, in una delle vetrine più importanti del sud Italia. L'iniziativa ha portato all'allestimento di uno stand di 100 mq, in una zona di transito - Viale Italo-Orientale – cosa che dovrebbe garantire l'afflusso di visitatori, in cui saranno presentati non prodotti, del resto per alcune delle aziende sarebbe impossibile, essendo specializzate nell'offerta di servizi o nella commercializzazione - vedi il Fashion District - ma proiettato un video che illustra le loro attività, esposte foto, distribuito in gran quantità materiale informativo e piantine che indichino agli interessati la collocazione dell'intera nostra area industriale e nello specifico come arrivare alla aziende protagoniste dell'iniziativa. Si tratta di un'iniziativa privata, che non si avvale di supporto economico pubblico, pur garantendo una ricaduta d'immagine per la città, finalizzata anche alla crescita futura delle zone Pip e Asi. Un esperimento per certi versi nuovo. L'ultima partecipazione “in gruppo” delle imprese locali alla Fiera del Levante risale agli anni '50. L'obiettivo è di quelli ambiziosi: promuovere non tanto un prodotto o una singola impresa, ma l'intera zona industriale di Molfetta. Nella presentazione pubblica dell'evento è stato posto in evidenza come non vi sia zampino del pubblico, ma che si tratta di un'iniziativa privata e di cooperazione e dall'enfasi che è stata messa su quest'ultimo dato, par di capire che la cosa a Molfetta non si verifichi spesso. L'assessore regionale Guglielmo Minervini, durante la manifestazione di presentazione, ha evidenziato che quest'idea va nella direzione di fare della zona industriale di Molfetta “un brand, una sorta di marchio che può produrre valore aggiunto rispetto alle singole imprese”, approfittando della particolare occasione per far conoscere le iniziative regionali a favore delle imprese e le forme di sostegno previste dalla stessa Regione ai piani di sviluppo aziendale. Nella stessa serata il sindaco Antonio Azzollini ha affermato che “Nove mercanti in fiera” è particolarmente importante perché serve a “superare i pregiudizi culturali contro la cultura d'impresa”, a suo dire ancora diffusi in Italia. Con il verificarsi di un evento strano, quello di un Azzollini versus un altro Azzollini, visto che, rispondendo ad una precisa domanda posta da “Quindici” su come mai alla Fiera del Levante andassero solo nove aziende sulle 130 attive nella zona industriale di Molfetta, Nicola Azzollini, presidente della cooperativa Cattolica Popolare, è saltato su a chiedersi che fine abbiano mai fatto gli imprenditori di Molfetta, dicendo che gli strumenti ci sono tutti, ma quel che manca è proprio l'iniziativa privata, la voglia di rischiare.
Autore: Lella Salvemini
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet