Recupero Password
Nome in codice: operazione pomodoro
12 aprile 2011

Che ne dite? Avete visto bene le due foto? Belle eh! Ebbene, non trovate notevole che si possano trasportare casse di pomodoro nella macchina aziendale nuova di zecca dell’ASM Molfetta? Come dite? Non è legale? E perché mai non dovrebbe essere legale per un dipendente aziendale, trasportare in orario di servizio, con la macchina aziendale qualche cassa di belli, tosti e gustosi pomodorini rossi e verdi? E’ illegale? Ma no, ma no, “se po’ fa” come dicono a Roma. Come siete ridicoli, spocchiosi e pruriginosi, pretendete nientemeno che le auto aziendali, comunali, municipali… debbano essere utilizzate solo per le verifi cazioni, verifi che, o come accidenti si chiamano quelle mansioni che fanno i grandi mandarini aziendali che utilizzano le Ford scintillanti, per verifi - care se le strade sono zozze oppure pulite o se gli operatori ramazzano, oppure no. Eccheccosa! Come siete eccessivi! Volete proibire addirittura il trasporto di qualche cassa di pomodoro, nelle macchine aziendali? Pretendere addirittura che uno non possa farsi i cavoli propri con la macchina dell’azienda, nell’orario di servizio, è da estremisti! Come dite? Non rientra nella mission aziendale? E cos’è la mission aziendale una cosa che si magna? Penso proprio di no! Invece i pomodori si magnano eccome! Ma poi, chi ve l’ha detto? Chi ve la da questa certezza? Perché non dovrebbe rientrare ‘sta “gustosa operazione”, nei compiti aziendali? Cosa c’è di più buono, fragrante, saporito dei pomodorini freschi freschi di raccolta, verdi e rossi? Cosa dite? Se ne intravede qualche quintale? Dal cofano e pure dalla portella di destra? Ma state proprio scassando… E voleva fare bella mostra di tanta bella mercanzia, e s’è portato a passeggio il pomodoro! Anzi, ha voluto fare di più: invece di andare A Spasso con Daisy, col cagnetto cagone, o peggio, con la suocera rompi, a lui gl’andava d’andare a spasso con qualche cassa di pomodoro! “Pe’ fasse vedé”… non è pure questo, come si dice… una specie di status simbol? Poi, sicuramente, li avrà comprati per farsi con i colleghi, o con la famiglia, o con tutt’e due, una mega abbuff ata di chiappino! Cosa c’è di male? Un antico adagio nostrano dice: “chemb e fa’ chembà” . Come dite? Non ho capito bene… ditemi… Cosaaaa? Forse li hanno avuti in regalo? Ma voi siete pazzi!!! Cosa andate a pensare! Fiscali, intolleranti e atrocemente sospettosi pure, siete, lasciatevelo dire! Mo vuoi vedere che uno, solo perché lavora in un’azienda pubblica, e ha la macchina aziendale, deve essere pure svantaggiato fi no al punto da non poter trasportare qualche cassa di pomodoro a casa propria! Ma in che mondo vivete? Weh! Qui stiamo a Molfetta, con tutti i casini che ci stanno, voi vi andate a soff ermare su qualche cassa di pomodoro, nella macchina di un dipendente della municipalizzata della monnezza? Ma godetevi le foto e state zitti! Invidiosi! Dite la verità, le volevate voi quelle casse! La vostra è solo invidia! E se fossero state invece foto di casse di vino, astici vivi, mozzarelle di bufala, taniche di olio extravergine (e me fermo)… cosa fareste? La rivoluzione? Seee la rivoluzione per qualche gamberone vivo o per la Zizzella di Battipaglia (che è una mega mozzarella di bufala a forma di tetta, ‘azz avete capito?). Ma poi, qui si sta a parlare solo di qualche cassa di pomodoro! Ma non vi sfiora neanche il dubbio che forse, forse, il dipendente aziendale, era impegnato in un’importante mission? Come dite? Quale missione? Ma è evidente, nome in codice: operazione pomodoro! Nella variante chiappino, o cialletta, o tutt’e due questo non lo posso dire ancora…

Autore: Ace Gentile
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet