Recupero Password
Nasce a Molfetta lo Sportello unico per l'edilizia e il territorio La notizia anticipata in anteprima da “Quindici” nel numero di dicembre
18 gennaio 2007

MOLFETTA - Come anticipato in anteprima a “Quindici” nel numero di dicembre dal dirigente dell'Ufficio tecnico ing. Rocco Altomare, il Comune di Molfetta (nella foto, la sede municipale) ha deciso di istituire dal 29 gennaio lo “Sportello unico per l'edilizia e il territorio (S.u.e.t.)”, un'utile iniziativa per abbreviare i tempi e semplificare le procedure attinenti l'edilizia e la pianificazione del territorio. Lo “sportello” verrà collocato al piano terra di Palazzo di Città (in via Carnicella): sarà istituito un “Front Office” che si occuperà di tutto ciò che ruota attorno all'edilizia pubblica e privata, al centro storico, ai piani urbanistici e alle relative procedure amministrative. Il servizio - contemplato dal D.P.R. n. 380/2001 (art. 5) - sarà rivolto a tutti i cittadini e professionisti interessati ad effettuare interventi edilizi quali nuove costruzioni, opere di manutenzione, ristrutturazioni, restauri. «Questo sportello – spiega il sindaco Antonio Azzollini -, ha il compito di agevolare lo svolgimento delle pratiche avviate dai cittadini i quali non saranno più costretti a girare per i vari uffici del Comune così come succedeva finora con conseguente dispendio di tempo ed energie. Rivolgendosi presso questo unico centro, infatti, i cittadini interessati potranno contare sull'aiuto di alcuni esperti del settore per protocollare le istanze, accedere ai documenti amministrativi e alla modulistica, ottenere informazioni, seguire lo stato di avanzamento delle proprie pratiche. Insomma – commenta Azzollini - sia i cittadini che gli imprenditori o i professionisti che hanno a che fare con l'edilizia potranno ottenere una consulenza a 360 gradi.» «L'attività dello sportello – aggiunge l'assessore Pietro Uva, responsabile dell'Urbanistica – consisterà nell'acquisire i progetti; nel ricevere le denunce di inizio attività (D.I.A.); nel rilasciare i permessi a costruire e i certificati di agibilità; nel fornire pareri e autorizzazioni; nell'interfacciarsi fra il privato e tutti gli altri enti pubblici eventualmente chiamati a pronunciarsi su particolari interventi edilizi (Comune, Provincia e Regione). Facciamo un esempio: se per un intervento edilizio è necessario presentare il parere dell'Asl o dei Vigili del Fuoco o della Soprintendenza, il cittadino può rivolgersi direttamente allo sportello unico che vi provvederà al suo posto.» «I responsabili dell'ufficio si occuperanno anche della preliminare verifica formale delle pratiche presentate, in modo da rilevare a monte i casi di mancata presentazione di allegati o altri documenti necessari ed evitare così che la pratica si blocchi successivamente, quando si trova già in una fase avanzata del suo iter. In un futuro non lontano – conclude l'assessore Uva – grazie a un archivio informatico completo che stiamo approntando il cittadino potrà pure controllare a che punto è la sua pratica stando comodamente a casa, semplicemente consultando il proprio computer». Il sindaco Antonio Azzollini e l'assessore Pietro Uva presenteranno alla stampa e ai cittadini il servizio dello “Sportello unico per l'edilizia e il territorio” domenica 28 alle ore 10 presso la sala “Finocchiaro” della “Fabbrica di San Domenico”.
Autore:
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet