Recupero Password
Myair s.p.a. dichiarata insolvente
18 novembre 2009

MOLFETTA - La delegazione di Molfetta dell'Unione Nazionale Consumatori, www.consumatori-molfetta.it, informa i consumatori che hanno acquistato titoli di viaggio per viaggiare con Myair.s.p.a., senza poterli utilizzare a causa della sopsensione della licenza Enac, che con sentenza n.92/2009 il Tribunale di Bergamo Sezione Fallimentare ha dichiarato lo stato di insolvenza della Myair s.p.a.
A questo punto per i consumatori che hanno acquistato i biglietti aerei e che sono rimasti a terra non resta che far riconoscere il proprio diritto al rimborso dei titoli di viaggio acquistati formulando una domanda di ammissione al passivo che si propone con ricorso da depositare presso la cancelleria del Tribunale di Bergamo Sezione Fallimentare Tribunale di Bergamo Sezione Fallimentare,entro e non oltre il 15 gennaio 2010.
Il ricorso può essere sottoscritto anche personalmente dalla parte e può essere spedito, anche in forma telematica o con altri mezzi di trasmissione purché sia possibile fornire la prova della ricezione.
Il ricorso deve contenere:
1) l'indicazione della procedura cui si intende partecipare e le generalità del creditore;
2) la determinazione della somma che si intende insinuare al passivo;
3) la succinta esposizione dei fatti e degli elementi di diritto che costituiscono la ragione della domanda;
4) l'eventuale indicazione di un titolo di prelazione, nonché la descrizione del bene sul quale la prelazione si esercita, se questa ha carattere speciale;
5) l'indicazione del numero di telefax, l'indirizzo di posta elettronica o l'elezione di domicilio in un comune nel circondario ove ha sede il tribunale, ai fini delle successive comunicazioni. È facoltà del creditore indicare, quale modalità di notificazione e di comunicazione, la trasmissione per posta elettronica o per telefax ed è onere dello stesso comunicare alla procedura ogni variazione del domicilio o delle predette modalità.
Il ricorso è inammissibile se è omesso o assolutamente incerto uno dei requisiti di cui ai nn. 1), 2) o 3) sopra indicati.
Se è omesso o assolutamente incerto il requisito di cui al n. 4), il credito è considerato
chirografario.
Se è omessa l'indicazione di cui al n. 5), tutte le comunicazioni successive a quella con la quale il curatore dà notizia della esecutività dello stato passivo, si effettuano presso la cancelleria.
Al ricorso devono essere allegati i seguenti documenti dimostrativi del diritto del creditore/consumatore:
- biglietto di viaggio;
- estratto conto bancario da cui risulti l'addebito dell'importo pagato, ovvero estratto conto carta di credito da cui risulti l'addebito dell'importo pagato, ovvero quietanza di pagamento in qualunque modo effettuato;
Per ulteriori informazioni info@consumatori-molfetta; info@consumatori-bisceglie.it; info@consumatori.barletta.it;
 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet