Recupero Password
Multiculturita Summer Jazz Festival 2007 dal 18 al 20 luglio a Capurso Presenti musicisti del calibro di Gino Paoli, Enrico Rava, Danilo Rea, Roberto Gatto, I Funk Off, tutti in esclusiva per la Puglia, nonchè in esclusiva per il Sud Italia Peninsulare: Pat Metheny e Brad Mehldau con Jeff Ballard e Larry Grenadier
15 maggio 2007

CAPURSO - Definito il programma per la 5° edizione del Multiculturita Summer Jazz Festival 2007. La rassegna che, come ogni anno, si celebrerà a Capurso, Comune situato a pochi chilometri da Bari, è curata dall'Associazione Multiculturita, con la direzione artistica di Michele Laricchia. Quattro intense serate, dal 17 al 20 luglio, che vedranno impegnati alcuni tra i migliori musicisti della scena jazzistica mondiale per la prima volta in due differenti location: la centrale Piazza Libertà e lo Stadio Comunale. Un'altra novità caratterizza questa edizione che consacra il primo lustro del Multiculturita Summer Jazz Festival, la presenza per tutte le quattro serate di Marchin' Band italiane che invaderanno le strade della cittadina pugliese. Si apre il 17 luglio in Piazza Libertà con un avvincente doppio set che, inizialmente, vedrà impegnato il Pierluigi Balducci Ensemble con il progetto Rouge! Il consolidato combo tutto pugliese, ad eccezione del virtuoso fisarmonicista spoletino Luciano Biondini, è formato da Antonio Tosques alla chitarra, Leo Gadaleta al violino e Giuseppe Berlen alla batteria, oltre al leader Pierluigi Balducci al basso. Un lavoro che ha riscosso un considerevole successo di pubblico e di critica e che viaggia sul personalissimo stile compositivo di Balducci, merge di jazz e tradizione folklorica con ampi elementi di sonorità europee. Una musicalità scevra da etichette o stereotipi. Il secondo set vedrà in scena per la prima volta in assoluto in Puglia, i quindici componenti della band Funk Off (nella foto), l'ultima scoperta di Umbria Jazz. Uno scatenato gruppo che rilegge ed ammoderna la lezione di New Orleans e delle bande folkloristiche italiane in nome di George Clinton, Maceo Parker, James Brown, Frank Zappa, ma anche alle nuove tendenze hip-hop e jungle, unendo alla musica il movimento e la coreografia. I loro brani sono tutti originali, scritti e arrangiati dal band-leader Dario Cecchini. Nati nel 1998, i Funk Off hanno collaborato, tra gli altri, con Gegè Telesforo, Marco Tamburini, Gianluca Petrella, Antonello Salis, Maurizio Giammarco, Zucchero. Hanno fatto parte integrante dello show di Renzo Arbore “Speciale per me”,trasmesso su RAI 1 nel 2005. Il large ensemble aprirà alle 20,00 attraversando festosamente le vie cittadine. Mercoledì 18 luglio l'overture “itinerante” spetterà all' Extra Dixie Jazz Band, ensemble in puro stile New Orleans, con una strumentazione tipica di quell' epoca ( cornetta, sousafono, clarinetto, banjo e batteria ), che riesce a rievocare quelle che erano le atmosfere dell'America degli anni venti. Il palco di Piazza Libertà sarà già pronto per accogliere uno tra i più grandi musicisti del jazz italiano: Enrico Rava. Il trombettista triestino presenterà il suo ultimo lavoro discografico The Words and The Days, edito dalla prestigiosa label ECM e premiato come migliore album nel Top Jazz 2007, speciale classifica curata della storica rivista “Musica Jazz”. Rava è uno dei più eleganti ed inventivi musicisti europei e dall'innato senso melodico. Da sempre impegnato nelle esperienze più diverse e più stimolanti, è apparso sulla scena jazzistica a metà degli anni sessanta, segnando il suo percorso con collaborazioni prestigiose come quelle con Gato Barbieri, Cecil Taylor, Jack de Johnette, Pat Metheny, Miroslav Vitous, John Abercrombie, Richard Galliano, Steve Lacy, Joe Henderson, Michel Petrucciani. Il quintetto è formato da Andrea Pozza al piano, Rosario Bonaccorso al contrabbasso, Roberto Gatto alla batteria e Gianluca Petrella al trombone. Un quintetto ampiamente consolidato, con alcuni tra i migliori jazzisti europei, che eseguirà i brani che portano l'inconfondibile marchio della personalità musicale di Rava. La Street Parade del 19 luglio sarà affidata alla straordinaria carica di swing dell'Olivoil Dixieland Jazz Band che condurrà il pubblico verso lo Stadio Comunale dove vi sarà un vero e proprio evento che abbraccia la storia della musica italiana: “Un incontro di Jazz” con l'inconfondibile voce di Gino Paoli, Enrico Rava alla tromba, Danilo Rea al pianoforte, Rosario Bonaccorso al contrabbasso e Roberto Gatto alla batteria. Un progetto di grande interesse che conferma come Gino Paoli sia un autentico protagonista della scena musicale italiana, sempre capace di rinnovarsi, pur mantenendo le forme e i contenuti cantautoriali che da sempre lo contraddistinguono. La kermesse si concluderà il 20 luglio con quello che si annuncia essere l'evento clou dell'estate jazzistica pugliese. Infatti, il palco dello Stadio Comunale di Capurso accoglierà due tra i più grandi musicisti della scena jazzistica mondiale: Pat Metheny e Brad Mehldau con Jeff Ballard (batteria)e Larry Grenadier(contrabbasso). Il leggendario pianista del Missouri ed il talentuoso pianista della Florida daranno voce ai loro ultimi due lavori discografici licenziati per la Nonesuch: Metheny-Mehldau e Metheny Mehldau Quartet. Un concerto unico per l'unica data che i quattro musicisti terranno nel Sud Italia Peninsulare. Un incontro tra due personalità particolarmente spiccate che ha dato origine ad un progetto basato sulla sinergia e sulla libera espressività dei due grandi artisti. "Le session con Brad sono state tra le migliori della mia carriera", ha commentato Pat Metheny in occasione dell'uscita del primo album realizzato con il pianista Brad Mehldau, sicuramente uno dei più grandi musicisti della sua generazione e del nostro tempo, spesso paragonato a Bill Evans per la sua capacità introspettiva e per le sue particolari tinte armoniche. La carriera di Pat Metheny è assolutamente unica e non di facile classificazione. In oltre trenta anni di attività ha sperimentato ogni via musicale e creando nuove sonorità che lo hanno reso famoso ad un pubblico sempre più vasto. L'evento sarà preceduto dall'esibizione itinerante del gruppo pugliese Jazz Moments, capitanato dal trombettista Mino Lacirignola. Per tutte e quattro le giornate lo start è previsto per le 20 con le esibizioni delle Marchin'Band. I concerti avranno inizio alle 21,00 nelle rispettive location. Costo biglietti: 17 luglio: Funk Off e Pierluigi Balducci Ensemble ( Piazza Libertà) posto unico € 10,00. 18 luglio: Enrico Rava Quintet (Piazza Libertà) posto unico € 10,00. 19 luglio: Un incontro di Jazz ( Stadio Comunale) tribuna superiore € 15,00 tribuna inferiore € 20,00 poltrone numerate € 30,00 20 luglio: Pat Metheny e Brad Mehldau (Stadio Comunale) tribuna superiore € 30,00 tribuna inferiore € 40,00 poltrone numerate € 50,00 ABBONAMENTO RAVA QUINTET/FUNK OFF posto unico € 15,00. Il possessore del ticket d'ingresso del concerto di Metheny/Mehldau o di "Un incontro di jazz", ha diritto ad uno sconto di € 5,00 sull'acquisto dell'abbonamento Rava/FunkOff. Info : 347/6504664 - 0804555696 - e-mail info@multiculturita.it Sito web: www.multiculturita.it Biglietteria: TICKET ONE - 892.101 Altri rivenditori autorizzati Centro Musica C.so Vittorio Emanuele, 165 BARI – 080 - 521.17.77 Disco Shop Via Muzio Sforza 7/A MONOPOLI - BA 080 – 930.30.81
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet